di Lucio Garofalo

Ho letto il libro di un autore irpino, intitolato "Lettera a un Giudice". È un romanzo scritto in forma epistolare che racconta l'amara vicenda, non autobiografica, di un "secchione" (inteso in un'accezione simpatica e goliardica) che, non essendo raccomandato, fallisce la prova di un concorso per dirigenti pubblici, per cui decide di rivolgersi ad un magistrato per offrire libero sfogo al suo sdegno contro la corruzione ed il malcostume della società.

di Gennaro Savio

Continuano ad avere successo in tutto il mondo le borse disegnate da Simone Iodice, il disegner ischitano che ha creato il marchio, tutto italiano, della Severe Gusts.

A cura di Gabriele Gaggiotti

Il perfido Kai, supremo signore della guerra di tutta la Cina, trova il modo di sfuggire al regno degli spiriti dove l'aveva esiliato il suo ex fratello di armi Oogway, ed è intenzionato ad attaccare la valle e distruggere il palazzo di giada per carpire il chi - l'energia che anima tutte le cose viventi - dei suoi nemici. Per fermarlo il destino richiede l'intervento del guerriero dragone: e chi altri è il guerriero dragone se non Po, il panda cinese versato nelle arti marziali già protagonista dei primi due episodi della saga di Kung Fu Panda? Ma Po è ancora lontano dal dominare il suo chi, e dall'aver capito chi sia: non aiuta il fatto che è cresciuto senza genitori e chiama papà un'oca affettuosissima ma visibilmente non appartenente alla sua specie.

di Lucio Garofalo

Chi ha tutto l'interesse ad arruolare, addestrare e strumentalizzare i miliziani jihadisti, temo che non insegua affatto delle finalità religiose. Mi riferisco a quei manovratori politici che siedono nelle "alte sfere" del potere che agiscono sul terreno internazionale.

A cura di Gabriele Gaggiotti

Quando Osiride (Bryan Brown), dio che vigila sul popolo del Nilo, decide di lasciare il regno nelle mani del figlio Horus (Nikolaj Coster-Waldau), il fratello Set (Gerard Butler) usurpa il trono con la forza, uccidendo il padre e accecando il legittimo erede. Sfuggendo al crudele dominio di Set, un mortale, il ladro Bek (Brenton Thwaites), cerca la prigione di Horus per liberare il dio e liberare così la sua amata e il popolo d'Egitto. Purtroppo a volte le scommesse quasi certe, quei pronostici così blindati che è quasi piacevole veder smontati, si rivelano drammaticamente azzeccate.

di Lucio Garofalo

Vorrei spendere qualche parola per ricordare la figura di Giovanni Maraia, che nell'ultima fase della sua segreteria provinciale fu ribattezzato il "Maraja", per le scelte verticistiche che assunse alla direzione del partito.

Monya Grana Hybla, il brand di borse luxury dallo stile barocco Made in Sicily che ha come tratto distintivo i mascheroni delle facciate nobiliari, presenta la  sua collezione Primavera Estate 2017 "Fashion innovation" al Mipel di Milano.
Il brand ragusano ideato dalla stilista omonima, parteciperà per la prima volta dal 3 al 6 settembre 2016 al Mipel, FieraMilano Rho stand G10, la manifestazione internazionale dedicata alla pelletteria e all’accessorio moda.

di LUCIO GAROFALO

Pochi conoscono la vicenda di Rita Atria, raccontata dal film di Marco Amenta, "La siciliana ribelle", uscito nel 2009 nelle sale cinematografiche. Il film si ispira alla tragica storia di questa ragazza, figlia di un boss mafioso ammazzato nei primi anni ‘80. Rita fu testimone oculare dell’omicidio del padre e, pochi anni dopo, fu ucciso anche suo fratello.

A cura di Gabriele Gaggiotti

Il crossover più atteso Batman v Superman: Dawn of Justice è diretto da Zack Snyder e, fin dalle prime immagini, mette in chiaro come voglia contrapporre un Dio ad un uomo. Superman, nella visione del regista, è sempre di più una proiezione moderna degli dei greci, Batman è sempre più Prometeo.
Sin dalla sua rivelazione a Metropolis, , quando salva la Terra da una minaccia ma causa molte vittime innocenti, Superman (Henry Cavill) rappresenta un quesito per l'uomo: angelo custode o essere onnipotente impossibile da controllare? Per Batman/Bruce Wayne (Ben Affleck) la presenza dell'Uomo d'Acciaio costituisce un'anomalia e una causa di disgrazie dirette e indirette per l'umanità, qualcosa che deve essere fermato con ogni mezzo.

Un evento che incoraggia le giovani generazioni all’integrazione e supera ogni ostacolo culturale. Così Antonio Infantino - musicista, poeta, geniale artista lucano che aprirà la prossima “Notte della Taranta” di Melpignano -  celebra “Tarantella for Africa”, manifestazione multietnica di solidarietà in programma il 5, 6 e 7 agosto a Montemarano (Avellino), che vede insieme volontariato, solidarietà, ma soprattutto arte, cultura, tradizioni.

A cura di Gabriele Gaggiotti

Mentre sull’atollo di Bikini gli Stati Uniti sono impegnati con gli esperimenti sulla bomba H, a Hollywood Eddie Mannix (Josh Brolin) si deve occupare di trovare una soluzione ad un altro tipo di problemi. Eddie è un fixer, cioè colui che deve tenere lontani dagli scandali in cui si vanno a ficcare le star che stanno lavorando ai film di un grande Studio. Deve quindi far sparire foto osé e cercare di camuffare gravidanze fuori dal matrimonio. Quando poi accade che scompaia il protagonista di un film su Gesù, nei panni di un centurione romano, la situazione si complica, anche perché costui è stato rapito da un gruppo di ferventi comunisti.

A cura di Gabriele Gaggiotti

Distrutto il regime che li opprimeva, Tris e Quattro si trovano a dover affrontare un nuovo ordine, non meno inumano del precedente, che li spinge ad andare al di là delle barriere. Il mondo che trovano, ancora una volta, non è dei migliori, scoprono infatti di aver vissuto in una bolla, un esperimento, costantemente tenuto d'occhio. Il loro era il tentativo di riportare la razza umana all'originaria purezza, dopo troppi anni di ingegneria genetica che hanno contaminato le persone e avvelenato il pianeta con guerre spietate.

A cura di Gabriele Gaggiotti

Alice (Dakota Johnson) approda a New York e decide di rompere con Josh (Nicholas Braun) per esplorare la vita da single e conoscere meglio se stessa. L’amicizia con Robin (Rebel Wilson) e la vicinanza della sorella Meg (Leslie Mann), entrambe single instancabili, sembrano indirizzarla nella giusta direzione, ma ben presto Alice, anziché soddisfare il suo proposito, finisce per invischiarsi in una molteplicità di relazioni con complicazioni.

A cura di Gabriele Gaggiotti

Quante coppie si sfascerebbero se uno dei due guardasse nel cellulare dell'altro? È questa la premessa narrativa dietro la storia di un gruppo di amici di lunga data che si incontrano per una cena destinata a trasformarsi in un gioco al massacro. E la parola gioco è forse la più importante di tutte, perché è proprio l'utilizzo "ludico" dei nuovi "facilitatori di comunicazione" a svelarne la natura più pericolosa: la superficialità con cui quasi tutti affidano i propri segreti a quella scatola nera che è il proprio smartphone credendosi moderni e pensando di non andare incontro a conseguenze.

Martedì 12 luglio alle 21.15 in Piazza Madonna della Pace  a Dimaro l’appuntamento è con Gino Rivieccio Show. Il popolare attore sarà nella cittadina trentina per allietare la presenza di tifosi e non con i suoi monologhi, la sua ironia e le sue canzoni.