parcheggiatori abusivi

Durante la partita di seria A tra Napoli e Juventus, del 26 gennaio, è scattato un blitz contro i parcheggiatori abusivi.

1. Pietre di Inciampo Napoli 23.1.2020 Foto Antonio Castaldo

servizio di ANTONIO CASTALDO

In Europa esiste un mosaico speciale fatto che si estende fra una ventina di Paesi, fra cui l’Italia, accomunati dalla volontà di fare Memoria della Shoah, attraverso la costruzione di un monumento diffuso fatto di sampietrini, cubetti stradali con la superficie di ottone, che recano nomi di persone, uomini, donne, vecchi e bambini, e date di nascita, deportazione e luoghi di morte per mano nazista.

Con pubblico 2 Marco Salvatore Lucio dAlessandro Arturo De Vivo e Ottavio Lucarelli hanno aperto la dodicesima edizione del Sabato delle Idee

“Ascoltando la proposta del Maestro Muti di una Cittadella dello spettacolo da realizzare a Napolisul modello del “Lincoln Center for the Performing Arts” di New York mi è venuto immediatamente in mente l’Albergo dei Poveri come il luogo più suggestivo, più strategico e più adatto a questo progetto”.

CICIVO33 MONOLOGHI DI DONNE 01

servizio di RAIMONDO ADAMO

Due donne abitano lo spazio dell’attesa. Sono due e mille le donne protagoniste di Civico 33 - Monologhidi donne dall’omonimo libro di Emanuela Panatta (Il Torchio Editrice), che debutterà giovedì 30 gennaio 2020 alle ore 21.00 (repliche fino a domenica 2 febbraio) al Teatro Elicantropo di Napoli, nell’adattamento e la regia di Emanuela Panatta e Alessandra Fallucchi.

20170120 122025 Giorno della Memoria

Per il Giorno della Memoria  il 27 gennaio alle ore 9 e 30 al Teatro Totò, via Frediano Cavara 12, Napoli la Fondazione Valenzi, l’istituzione internazionale dedicata a Maurizio Valenzi, parlamentare italiano ed europeo, sindaco a Napoli dal 1975 al 1983, presenta il progetto #CriticaMente contro la propaganda xenofoba, antisemita e razzista con la proiezione del film "#AnneFrank. Vite parallele" per circa 500 studenti di circa 15 scuole della regione.

enzook1ASCEA, ARCHEOLOGIA E MARE, DOVE NACQUE LA FILOSOFIA GRECA "SOLTANTO L'ESSERE, IL VERO" 
Esiste una piccola città nel cuore del Cilento, Ascea, 6000 abitanti, a pochi km da Paestum che va assolutamente visitata: un alternarsi di spiagge bianche e calette con una meravigliosa area archeologica, Patrimonio Unesco, dove duemila anni fa nacque la filosofia greca, così tanto amata da Luciano De Crescenzo.  Ascea, un tempo Elea-Velia, fu una colonia greca fondata nel VI secolo a.C. dai Focei che fuggivano dalla Ionia (oggi in Turchia) perché in guerra con i Persiani.
Ascea fu il luogo dove, ancora prima di Socrate e Platone, grazie a Senofane di Colofone, Melisso di Samo, Zenone e soprattutto Parmenide, gli uomini iniziarono ad interrogarsi sul senso più profondo della natura umana. La scuola di Elea, fu la prima a cercare l’arché, l’origine, attraverso una spiegazione razionale, quella del principio logico di non contraddizione, così caro ad Aristotele.

c949fc8a c268 4ce1 a80f 8c90fd924b2f
Ha destato scalpore il giro turistico della mafia, il “Mafia tour”, proposto ai turisti attraverso i vari portali come denunciato dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e dallo speaker radiofonico Gianni Simioli.

4359120 1529 cri 676x320

In diretta a ‘Barba&Capelli’, trasmissione di Corrado Gabriele in onda su Radio CRC, è intervenuto Eduardo Tartarone, associazione Rosso Democratico: “Il nostro è un appello, noi cittadini siamo prigionieri del traffico.

yachting1 1

Riprendono gli appuntamenti con “Libri d’a…Mare”. Venerdì 24 gennaio allo Yachting Club di Salerno l’evento promosso dalla XIV edizione di ..incostieraamalfitana.it Festa del Libro in Mediterraneo, in collaborazione con lo stesso Yachting Club “Angelo Maria Belmonte” e l’ANILS di Salerno, ospita alle ore 19.15 “Nella bottega di Caravaggio” dello scrittore e saggista Raffaele Messina edito da Colonnese, “Dirigibili fossili” della giovanissima poetessa Allegra de Falco pubblicato da Laura Capone Editore, e “Il viaggio di Tippi” dello scrittore di favole Alberto Sant’Elia edito da Reginè..

Marta Sanz foto Miguel Lizana

La scrittrice Marta Sanz inaugura il programma culturale 2020 promosso dall’Instituto Cervantes di Napoli. Giovedì 30 gennaio alle ore 16.30 all’auditorium dell’istituto diretto da Ferran Ferrando Melià, la scrittrice e critica letteraria madrilena - considerata una delle voci più originali della Spagna contemporanea - dialogherà con l’ispanista e traduttore Marco Ottaiano, portando la sua esperienza di autrice di successo.

Risultato immagini per GUIDA BENE A FORCELLA"

Diffondere la cultura della sicurezza stradale per recuperare e sviluppare le regole della cittadinanza e della solidarietà. Con questi obiettivi nasce “Guida bene a Forcella”, progetto promosso dalla direzione generale territoriale (Dgt) del Sud del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) d’intesa con la Città metropolitana di Napoli, Unasca (Unione nazionale autoscuole studi di consulenza automobilistica), Confarca (Confederazione autoscuole riunite e consulenti automobilistici), l’Altra Napoli onlus e la fondazione Trianon Viviani.

Risultato immagini per Marco Palumbo, Peppe Romano e Alfredo Mundo UNA PURA FORMALITA'"

Sabato 25 gennaio alle ore21:00 e domenica 26 gennaio alle ore 18:00 presso il Teatro Il Pozzo e il Pendolo si alza il sipario sul thriller psicologico Una pura formalità di Pascal Quignard.

Risultato immagini per CAMPETTI PUBBLICI DI FORIO D'ISCHIA"

servizio di GENNARO SAVIO

Ci risiamo. Giovani e bambini ischitani nuovamente e vergognosamente cacciati fuori dai campetti pubblici di basket e di calcetto presenti in via Michele Mazzella.

4396802 1934 bj3a7422

Una cabina di regia interistituzionale e un tavolo operativo con tutti i referenti della cultura, dell’arte e dello spettacolo per fare di Napoli “la città delle arti”.

Risultato immagini per LO SPLENDORE DELLE NUOVE TERME DI CASTELLAMMARE DI STABIA"
Una road map in tre punti con il sostegno economico e tecnico del Mise per il salvataggio delle Terme di Stabia e il rilancio del comparto termale e turistico della città. E’ quanto emerso questa mattina a Roma, presso gli uffici del Ministero dello Sviluppo Economico, a margine del primo tavolo tecnico sulla questione Terme di Stabia.