×

Messaggio

Failed loading XML...

Frasi utili per risollevare il morale

Una due giorni dedicata al benessere mentale, si terrà a Napoli dal 31 maggio al 1 giugno presso lo storico Palazzo Caracciolo Naples, edificio monumentale del centro storico partenopeo.

È il P’AZZ festival organizzato dalla community DisHUBility nata dalla collaborazione tra AFASP (Associazione Familiari e Amici dei Sofferenti Psichici) Campania e NapolinMente APS, in occasione dell'anniversario dei 40 anni di AFASP Campania.

Il festival nasce dall’idea di lavorare ad una visione di salute mentale nuova che valorizza le unicità di tutti attraverso laboratori di Co-Design che individuano nuovi modelli di inclusione socio-lavorativa delle persone con disagio psichico e disabilità intellettiva. Uno spazio di confronto e condivisione di best practice per una presa in cura collettiva del disagio psichico che prevede tavoli di coprogettazione, inspirational speech, momenti musicali e reading. Apriranno la giornata dei lavori venerdì 31 maggio alle ore 16.00, Rino Colavecchia - Presidente AFASP Campania, Antonio Procentese - Presidente NAPOLINMENTE APS, con i saluti istituzionali di Ciro Verdoliva - Direttore Generale ASL NA1 Centro, Luisa Russo - Direttrice DSM ASL NA 1 Centro, Alessandro Sirolli - Direttivo Nazionale UNASAM.

La domanda ed i bisogni di salute mentale si sono modificati in modo rilevantissimo e continuano a modificarsi in modo straordinariamente rapido. Negli ultimi vent’anni, infatti, le trasformazioni demografiche, economiche, sociali del nostro paese hanno mutato il volto delle nostre comunità e dei loro bisogni di salute. Di fatto i cittadini italiani sono mediamente più ricchi, istruiti e sani, ma più diseguali tra loro e probabilmente più vulnerabili in condizioni di difficoltà, incluse malattie ed altre forme di disagio psichico.

E’ per questo che il Festival vuole portare al centro del dibattito sulla salute mentale, la necessità di nuovi approcci riabilitativi e di inclusione socio-lavorativa attraverso due importanti Inspirational Speech, uno dedicato alle Imprese ed uno alla Comunità in programma venerdì 31 alle 17.15 e i cui tavoli di confronto si tengono sabato 1 giugno dalle 9.00 alle 18.00 dal titolo "Cross Fertilisation tra profit e no profit: nuovi modelli sostenibili d'impresa” a cura di Federica Bottone – Sustainability Specialist CHG Caracciolo Hospitality Group e Giovanni Pizzo - Resident manager Palazzo Caracciolo - CHG Hospitality Group e "Nuovi approcci relazionali per il benessere dei pazienti con disagio psichico: Noi siamo ciò che condividiamo” A cura di Eros Cosatto – Consigliere e Tesoriere AIPESP (Associazione Italiana Persone Esperte in Supporto tra Pari) in programma negli stessi giorni ed orari.

Venerdì 31 alle ore 19 ci sarà inoltre la performance musicale di Bandita Sbandata – Inclusion Band di Le Muse per L’Oro APS con reading dell'attrice Cloris Brosca dal libro “Alla Faccia del Pazzo” di Antonio Procentese e alcuni passi di poesie e brani da autori diversi.

P’AZZ Festival vuole essere una immersione nelle potenzialità e nel valore della diversità di chi ogni giorno vive ai margini di una società che dovrebbe contribuire alla loro autorealizzazione personale e professionale, si ispira ai valori etici di inclusione e equità.

Hanno aderito: CONSULTA DIPARTIMENTALE SALUTE MENTALE ASL NA2 , ACLI – NAPOLI, AIPESP – ASS. ITA. PERSONE ESPERTE SUPPORTO tra PARI, AIMA – ASS. ITALIANA MALATTIA d’ ALZHEIMER, ASS. FRANTZ FANON, ASS. SERGIO PIRO, CARITAS DIOCESANA – NAPOLI, CITTADINANZA ATTIVA, CROCE ROSSA ITALIANA, CSV – CENTRO SERVIZI VOLONTARIATO - NAPOLI, GESCO – CONSORZIO COOPERATIVE SOCIALI, MEDICINA DEMOCRATICA, PREMIO FAUSTO ROSSANO, PSICHIATRIA DEMOCRATICA, S P I - SOCIETA’ PSICOANALITICA ITALIANA.

P’AZZ Festival è realizzato da NapolinMente APS e AFASP (Associazione Familiari e Amici dei Sofferenti Psichici), con il patrocinio gratuito di ASL Napoli 1, Unasam e Riprendiamoci i Diritti, il partenariato della Cooperativa Sociale Era e Ways to Humanize Yourself con la sponsorship di Pio Monte della Misericordia, Multicenter, Caracciolo Hospitality Group, Tatta Group Media Group.