×

Messaggio

Failed loading XML... xmlParseEntityRef: no name

Annamaria Bernardini de Pace: «Che bello avere 75 anni!» | OK Salute

“Sono totalmente prive di dignità le donne che denunciano un uomo dopo 20 o 30 anni al solo scopo di incassare soldi. Non sopporto più le lagne del ‘Metoo’ . Se poi la vogliamo dirla  tutta, non è che queste eroine si rivolgono a operai, metalmeccanici o operai: i presunti stupratori sono sempre o registi, o nella moda e nello spettacolo, sempre persone ricche.

Tutto questo mi fa orrore.  La lotta per la libertà impone immediatamente di denunciare. Denunciare non è un atto di coraggio, ma un dovere. La libertà non deve farti dire delle cose in una visione diversa rispetto a quando il fatto sarebbe accaduto vent’anni prima , quando  invece non era la libertà a prevalere,  ma l’interesse. Credo che non vi sia alcun dubbio che le prostitute abbiano più dignità di queste donne: la prostituta fa il suo lavoro, non è impedito, finché troveranno persone pronte a pagare perché non le dovrebbero fare?. Lo ha detto Annamaria Bernardini De Pace, nota matrimonialista,   intervistata da Klaus Davi nel web talk KlausCondicio    https://www.youtube.com/watch?v=X3afpm0QPAA. “Anche io sono stata molestata ma non ho risposto certo con l’omertà. Sono anche arrivata a dare una ginocchiata a chi ci ha provato . Se penso a tutte quelle ragazze che mandano video delle proprie nudità ai ragazzi e poi si lamentano che circolano perché loro li mandano in giro ma cosa vogliono? "." Non parliamo di alcune mamme  lo vedo nelle separazioni  : ci sono delle mamme che  andrebbero ‘torturare’ in carcere apposito per mamme cattive. Perché abbiamo una legge che dice che esiste il diritto dei figli alla ‘bigenitorialità’ . Ma sempre a causa della   cultura buonista dominante  viene quasi sistematicamente   ignorata. E non si tiene conto che spesso i padri sono migliori delle mamme.“