×

Messaggio

Failed loading XML... xmlParseEntityRef: no name

Presso l'Università degli Studi del Sannio la presentazione del 10°Festival  Filosofico del Sannio | infosannionews.it

10° Festival filosofico del Sannio, organizzato dall’Associazione culturale filosofica“ Stregati da Sophia”, continua due incontri on line ore 15,00 Mercoledi 20 Marzo e Giovedi 21 Marzo on line ore 15,00.

Mercoledi 20 Marzo 2024, alle ore 15,00 si terrà on line il sesto appuntamento del 10° Festival Filosofico del Sannio, organizzato dall’Associazione culturale filosofica “Stregati da Sophia”.

La lectio Magistralis sarà affidata dal prof. Carlo Galli che relazionerà sul tema:”Linguaggio e politica”
Il tema è declinato nel senso di mostrare il rapporto essenziale tra la parola (logos) e la politica. Si inizierà da un elenco di situazioni in cui solo uno parla, in cui cioè la parola è solo discendente (il comando, la decisione, la dittatura, la propaganda), cioè situazioni in cui la parola pur presente è subordinata all’azione. Si passerà poi al dialogo e al contratto cioè alle situazioni in cui tutti parlano e tutti ascoltano: e qui si distinguerà fra il mercato (il dialogo a contenuto economico, il contratto di diritto privato) e la democrazia (il contratto sociale, di diritto pubblico; e il dialogo a contenuto politico, nel parlamento e nella società). Si concluderà sul rischio che il contenuto economico prevalga su quello politico e che in tal modo la parola, il logos, diventi semplicemente un logo. Mentre in parallelo il dialogo vada perduto nella solitudine degli individui che parlano solo sui social.
Carlo Galli ha insegnato Storia delle dottrine politiche presso l’Università di Bologna. È stato a lungo presidente della Fondazione Gramsci Emilia-Romagna e direttore della rivista “Filosofia politica”. Ha ideato e dirige numerose collane scientifiche presso editori come il Mulino e Laterza, collabora con il quotidiano “la Repubblica”. Nei suoi studi ha analizzato le categorie politiche moderne (tra cui Stato, sovranità, rappresentanza, guerra) nella loro trasformazione storico-concettuale. Tra le sue opere recenti: Sovranità (Bologna 2019); Guerra (a cura di, Roma-Bari 2004, 20195); Forme della critica. Saggi di filosofia politica (Bologna 2020); Platone, la necessità della politica (Bologna 2021).
Introduce e coordina:prof.ssa Carmela D’Aronzo-
Presidente Associazione culturale filosofica “ Stregati da Sophia

Giovedi21 Marzo 2024, alle ore 15,00 si terrà on line il settimo appuntamento del 10° Festival Filosofico del Sannio, organizzato dall’Associazione culturale filosofica “Stregati da Sophia”.

La lectio è affidata a Michela Marzano che affronterà il tema:“Cedere non vuol dire consentire”

L’incontro per problemi di salute della profssa Michela Marzano non sarà in presenza ma on line

Quand’è, esattamente, che l’altro smette di ascoltare? Quand’è che non si viene più viste, che le nostre parole vengono ignorate, che il “no” viene letto come un “sì”, e che la persona che ci è accanto decide che siamo consenzienti anche se non abbiamo mai esplicitamente acconsentito oppure abbiamo sussurrato: “non ora”, “non qui”, “lasciami”? Il consenso nell’ambito sessuale non è come quello che si può dare a un atto medico. In ambito sessuale, non si tratta solo di dire “sì” o “no”, si tratta anche di poter (e voler) acconsentire, senza fermarsi al comodo involucro di una parola pronunciata in un preciso istante, come un oggetto che passa da una persona all’altra, qualcosa di strano, assurdo, che a tratti si può padroneggiare, ma a tratti può anche esserci strappato.

Michela Marzano è professoressa di Filosofia morale, ha diretto il Dipartimento di Scienze sociali presso l’Università Paris V – René Descartes. Si occupa dello statuto del corpo e della condizione umana nell’epoca contemporanea: dopo aver approfondito in particolare il rapporto tra etica e sessualità e le forme del potere biopolitico nelle organizzazioni aziendali, si è da ultimo dedicata alla questione dell’amore. Tra i suoi libri in italiano :Il diritto di essere io (Roma-Bari 2014); Di fame e d’amore. Il cibo, il corpo e il mito del controllo (Milano 2014); Non seguire il mondo come va. Rabbia, coraggio, speranza e altre emozioni politiche (Torino 2015); Papà, mamma e gender (Torino 2015); L’amore che mi resta (Torino 2017); Idda (Torino 2019).
Introduce: Carmela D’Aronzo-
Presidente Associazione culturale filosofica “ Stregati da Sophia”
Coordina: Cristina Ciancio
Docente di Storia di diritto medioevale e moderno
Università degli studi del Sannio