Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 122

Notizie di virginia villani - Info Cilento

"Resta ancora indelebile, dopo tanti anni, il ricordo di quella tragica notte: ad ogni nome, ad ogni immagine la sofferenza di quei giorni riaffiora con prepotenza. Nessuno può comprendere cosa abbiamo vissuto in quelle tragiche ore, se non coloro che hanno visto e provato sulla propria pelle il terrore di essere inghiottiti dal fango, la paura di non farcela, la disperazione per non essere riusciti a salvare i propri amici o la consapevolezza di non avere più la propria casa! Tutti sentimenti che io custodisco con riserbo nel cuore".

Lo ha affermato in aula il deputato M5s Virginia Villani ricordando l'alluvione di Sarno (Sa): "Non amo fare passerelle politiche e meno che mai oserei speculare sul dolore dei miei concittadini, cui va tutto il mio rispetto e la mia solidarietà. Proprio perché il dolore e il ricordo è ancora forte, ho sentito il dovere di commemorare, non senza emozione, quel tragico evento in un luogo sacro delle Istituzioni, il Parlamento Italiano. Nel mio intervento ho rievocato quanto avvenne quel maledetto giorno che costò la vita a centosessanta persone tra Sarno e Comuni limitrofi. Ancora una volta ho sottolineato l'importanza di "tramandare" la memoria di quanto accadde 24 anni fa affinché le giovani generazioni sappiano che gli errori umani misti alla potenza di madre natura possono essere fatali per un'intera comunità". Villani ha proseguito: "A questi ragazzi, che conoscono la frana di Sarno solo dai nostri racconti, lancio il mio accorato appello a non dimenticare. Solo una conquistata e sedimentata consapevolezza civica sull'importanza della prevenzione e della tutela del territorio dal rischio idrogeologico potrà garantire la sicurezza alla nostra comunità. Solo così potremo essere certi che una tragedia simile non si verifichi mai più. Spiace tuttavia notare come spesso tali eventi che impongono, soprattutto, riflessione, silenzio e rispetto, diventino per taluni, occasione per ostentare mancanza di rispetto e arroganza, sentimenti volgari che questa comunità non merita. Dopo 24 anni, piuttosto abbiamo tutti il dovere, soprattutto chi rappresenta le Istituzioni, di preservare la memoria di quel dolore, ma anche di fare tutto quanto è in nostro potere per proteggere un territorio che finora non siamo riusciti a tutelare. Non dobbiamo mai smettere di chiederci se stiamo facendo abbastanza e se stiamo onorando davvero il nome di chi ha perso la propria vita in quella tragedia" ha concluso il deputato M5s.

Autenticati