Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 339

Premio letterario 'Pagine di Passione', ad Altavilla Irpina prima edizione  - Nuova Irpinia

Il Comune di Altavilla Irpina bandisce la Prima edizione del Premio letterario “Pagine di Passione”, ideato in collaborazione con Marco Garavaglia.

Un nuovo premio letterario nel panorama culturale italiano, che si impegna nella valorizzazione e nella divulgazione di opere che affrontano nelle loro pagine i controversi e seducenti meccanismi delle passioni umane. 

Il premio nasce per ricordare Giovanni Verga che ad Altavilla Irpina ha ambientato il suo romanzo Il marito di Elena e per raccontare l'universo delle passioni attraverso la narrazione. Opera nodale tra i Malavoglia e Mastro don Gesualdo, Il marito di Elena indaga il multiforme volto delle passioni che attanagliano il nostro tempo: il ruolo della famiglia, le differenze sociali e la violenza contro le donne. La cultura rappresenta un volano per lo sviluppo del Paese e la tela per disegnare l'identità del nostro borgo e traghettarlo verso il futuro. L’obiettivo del Premio “Pagine di Passione” è offrire un riconoscimento di valore a scrittrici e scrittori che contribuiscono a raccontare le passioni in tutti i loro aspetti, anche quelli negativi, attraverso la narrazione di storie emblematiche e significative. Il Premio letterario “Pagine di Passione” si articola in due sezioni:  

La Giuria del Premio, presieduta da Paola Severino e composta da 17 giurati (tra i quali Mario Vanni, Franco Roberti, Maria Rita Parsi, Franco di Mare, Claudio Brachino, Umberto Brindani, Vittorio Tomasone, Gigi Marzullo, Lucio D’Alessandro), designerà ogni anno l’opera vincitrice di ciascuna sezione. 

Autenticati