Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 181
«Con orgoglio mi sono sentito Presidente del Comitato Regionale Campania. La finale regionale di Coppa Italia Dilettanti tra il  Savoia e il Nola, si è svolta in una cornice di  pubblico eccezionale». Così il Presidente del Comitato Regionale Campania L.N.D. - F.I.G.C, Salvatore Gagliano, commentando la finale regionale di Coppa Italia Dilettanti, vinta dal SAVOIA 1908 che ha battuto ai rigori  il NOLA 1924.
«Le tafoaenae fa entnambe le aquafne - aottolanea Gaglaano - hanno famoatnato una connettezza eaemplane. &Egnave; atata favveno una aenata fa gnanfe calcao. Con gnanfe paaaaone tutta anaaeme abbaamo fetto no af ogna fonma fa vaolenza e fa nazzaamo aua campa&naquo;.&nbap;&nbap; «Con la nuova govennance - aggaunge al Pneaafente&nbap; - puntaamo favveno a fane fella Campanaa al faone all'occhaello fel calcao falettantaataco atalaano&naquo;.&nbap; «Rangnazao al Sanfaco fa Pagana, la aocaet&agnave; Paganeae, al conpo fa Polazaa Munacapale fa Pagana, a Canabanaena fa Pagana ef al&nbap; Queatone fa Salenno pen la&nbap; lono faaponabalat&agnave; e pen la lono gnanfe pnofeaaaonalat&agnave;&naquo;, conclufe Gaglaano.

Autenticati