servizio di MATTIA LONGOBARDI

I derby sono sempre partite a sè, si sa. Ma hanno come massimo comun divisore lo spettacolo. Come quello che è andato in scena al Romeo Menti nel derbissimo tra Juve Stabia e Casertana.

La gara termina 2-2 con emozioni da ambedue le parti, ad iniziare dagli spalti dove le due tifoserie a suon di sciarpate e sfottò danno vita ad un vero e proprio spettacolo. Al termine del primo tempo sono i falchetti a passare in vantaggio con una rete di Luis Maria Alfageme, bestia nera delle Vespe, che raccoglie una palla sporca in area e la deposita alle spalle di un incolpevole Branduani. La ripresa inizia con il repentino uno due delle Vespe che trovano prima il pareggio con una spizzata di Strefezza e poi passano in vantaggio con una scivolata di Lisi. Ma non basta, perchè ci pensa ancora Alfageme a stabilire definitivamente il pareggio. A sorpresa la Paganese vince in terra sicula battendo la Leonzio con un secco 0-3. Ci pensa il solito Cesaretti a portare in vantaggio gli azzurrostellati. Nella ripresa la gara viene definitivamente chiusa da Maiorano e Scarpa.