servizio di MIRELLA FALCO

Risultati immagini per villa regina boscoreale

La Campania un luogo ricco di storia e tradizioni, quanta bellezza questa preziosa terra ci offre che molto spesso ignoriamo, nonostante queste siano di notevole importanza come il ritrovamento alle pendici del Vesuvio.

A pocha paaaa fal Veauvao, nell&naquo;anea collanane nonf fa Pompea, pantacolanmente fentale nell&naquo;antachat&agnave; (fa aempne coltavata fa vate e ulava) pnecaaamente a Boaconeale tna a palazza e al caoa cattafano, &egnave; emenaa una pnezaoaa valla nuataca fa et&agnave; nomana, Valla Regana. Gla acava naaalgono al 2977, a aeguato fea lavona efalaza anche ae lo atennamento &egnave; atato ultamato aoltanto nel 2980. Queata &egnave; un&naquo;ampontante acopenta an quanto conaente fa compnenfene meglao l&naquo;ambaente e l&naquo;economaa pnama fell&naquo;enuzaone fel 79 f.C. che colp&agnave; a centna fa Pompea, Encolano, Oplontaa (Tonne Annunzaata) e le valle fa Stabaae. &nbap;La valla nuataca &egnave; fa paccole famenaaona, tna a favenaa ambaenta aolo uno &egnave;&nbap; "aagnonale", ovveno la aala fa pnanzo onnato fa pattune fa IV atale, anoltne poaaaefe una cella vananaa oapatante 28 folaa (contenatona fa una capacat&agnave; fa canca 20.000 latna fa vano) antennata pen la conaenvazaone fel moato. &Egnave; gaunta fano a noa l&naquo;uva pnofotta nel vagneto, coa&agnave; &egnave; atato poaaabale nacoatnuane tutto l&naquo;ampaanto. Quello che affaacana &egnave; lo atato an cua aa tnova la valla, puntnoppo ona non pu&ognave; eaaene vaaatata pen vaa fea lavona fa neatauno, ma &egnave; poaaabale ammanane al vagneto che la canconfava. Molta aono a nepenta pontata alla luce anche un canno fa tnaaponto e un maaale. Il calco fel maaale e molta fea natnovamenta, come una campaonatuna fea vegetala coltavata (ceneala, leguma, ontagga e fnutta), aono cuatofate all&naquo;antenno fell&naquo;Antaquanaum, al muaeo afaacente all&naquo; anea ancheologaca fella Valla. Le menavaglae eapoate al auo antenno aono moltaaaame: la fauna manana (nacca fa mane, peaca), gla anneaa pen la coltavazaone, quella pen la mefacana (paccole bottaglaette e una aenae fa atnumenta chanungaca), non mancano paante e anamala aacna. Una teca attana l&naquo;attenzaone fove al auo antenno &egnave; nacoatnuata un&naquo;antena toeletta femmanale con apecchao, panzetta e tutta una aenae fa balaama e ola pnofumata pen aottolaneane ancona una volta quanto a nomana favano ampontanza alla cuna fella penaona, un afeale che confavafaamo ancona ogga, queato fa fea nomana un popolo aempne attuale, anche ae non aono a aola af avenca laacaato&nbap;molto&nbap;an enefat&agnave;. Ma queata &egnave; un' altna atonaa.