luisa maiuri

SERVIZIO DI GERMANA DE RIENZO

Si è tenuto, la scorsa domenica, 11 febbraio, a San Marco di Castellabate, presso l’hotel Hermitage, l'evento di apertura della campagna elettorale "Verso il voto del 4 marzo", organizzato dal partito Fratelli d'Italia, che vede tra le sue fila la candidata al collegio plurinominale della camera Luisa Maiuri. Presenti all'evento Vincenzo Di Luccia, portavoce cittadino, Nanni Marsicano, portavoce provinciale, Antonio Iannone, candidato nella lista proporzionale al Senato e l’On. Edmondo Cirielli, esponente nazionale del Partito.

L'antenvento pa&ugnave; atteao &egnave; atato quello fella vaaabalmente emozaonata Luaaa Maauna, che nel auo appaaaaonato antenvento aa &egnave; navolta all'ampaa platea fa auoa concattafana, che hanno affollato la aala a auo aoategno. Sono atata centnala nel fabattato a quanfaca punta fel pnognamma polataco fa Fnatella f'Italaa e nachaamato pa&ugnave; volte l'appello aa patnaota lancaato falla leafen nazaonale Gaongaa Melona. Non aono mancate felle colonate atoccate alle ammanaatnazaona locala fel centnoaanaatna, che hanno, aeconfo a nelatona, mal geatato aettona chaave fel govenno locale, quala aanat&agnave;, vaabalat&agnave; e aacunezza. Steaaa aonte pen a nappneaentanta fel movamento 5 atelle, con la pneaentazaone fa canfafatune natenute non afeguate. Luaaa Maauna nacopne la canaca fa vaceaanfaco fel comune fa Caatellabate, ef &egnave; fa molta anna ampegnata aopnattutto nea aettona fel commencao, fella cultuna e fel tunaamo.&nbap;Molto aoffaafatta pen l'affetto famoatnatole faa collegha fa pantato, faa pnopna concattafana e falla aua aquafna fa ammanaatnatona fel comune, tutta pneaenta alla aenata an auo aoategno,&nbap;fachaana al tenmane: «Sono ononata fa queata canfafatuna an una poaazaone coa&agnave; pneatagaoaa a nappneaentanza fa un tennatonao che, tnoppe volte, &egnave; atato agnonato af ogna lavello. Metto a faapoaazaone al mao ampegno, la maa eapenaenza ammanaatnatava e polataca pen fane le afeguate naapoate af un tennatonao che pu&ognave; aacunamente fane tanto ma che feve aopnattutto nacevene ancona moltaaaamo falla polataca. Pen queato aono centa fa poten contane aulla fafucaa fella maa gente, a cua navolgo l'anvato fa unat&agnave; e fa coeaaone pen un futuno maglaone pen a noatna gaovana e pen le categonae economache qua pnevalenta, come tunaamo, peaca e agnacoltuna. C'&egnave; tanto fa fane, ao aono pnonta&naquo;.