Risultati immagini per CASTELLO DORIA ANGRI

La rassegna teatrale organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Angri, retto dal dott. Giuseppe D’Ambrosio, è arrivata al suo dodicesimo appuntamento.

Nella Sala Grande della Pinacoteca di Castello Doria, spazio all’arte e alla comicità della compagnia avellinese “Il Materasso” di Gesualdo, che porterà in scena il lavoro realizzato nel 2013 dal titolo “L’Anniversario”, Una commedia in tre atti e scritta a quattro mani da Antonio Forgione e Guillermo Caruso, che tratta di una famiglia come tante, scombussolata nella sua vita odierna da un avvenimento.

«Ancora un appuntamento con l’Arte del Teatro al Castello Doria. La Pinacoteca e il suo palcoscenico si sta rivelando vitale per il fervore artistico esistente in città. Qualche giorno fa i ragazzi del Liceo “La Mura” hanno portato in scena varie rappresentazioni, in una sala gremita. Questo dato mi ha fatto riflettere sulla necessità di dotare Angri di un teatro, da troppo tempo atteso dalla comunità, che potrebbe garantire una sede stabile alle varie compagnie della città costrette ad utilizzare spazi privati e non consoni al seguito di appassionati e al livello dei lavori proposti. Un impegno di questa amministrazione guidata dal sindaco Cosimo Ferraioli. Ritornando alla rassegna, sabato sera, ammireremo il lavoro proposto da un gruppo di attori ed attrici che si cimenteranno in una commedia che si preannuncia colorata da sfumature comiche di vita quotidiana, arricchita dalla bellezza delle parlate irpine. Vi aspetto come sempre numerosi». Questa la dichiarazione dell'assessore Giuseppe D'Ambrosio.

La dichiarazione del sindaco Ferraioli: «Angri è una città dalla grande tradizione teatrale. Lo testimonia la presenza di tante compagnie amatoriali attive sul territorio. Qualità recitativa e interpretativa per molti anni penalizzata dall’ assenza di una struttura che potesse ospitare e valorizzare le numerose attività teatrali. Crediamo che questa necessità collettiva sia una priorità della nostra amministrazione da soddisfare nel prossimo futuro. Abbiamo già idee che andranno sviluppate in sinergia con gli uffici competenti».