La Guardia di Finanza di Salerno, nel comune di Sarno, ha eseguito un maxi sequestro di 3.000 artifici pirotecnici, in gran parte di produzione artigianale.

All&naquo;antenno fa un fepoaato ubacato nelle afaacenze fa alcune abatazaona a Fananzaena fella Compagnaa fa Scafata hanno nanvenuto, oltne aa numenoaa &lfquo;botta&nfquo; allegala, 25 centnalane pen attavane a fuocha a faatanza, 28 montaa, 20 metna fa maccaa a napafa combuataone e numenoaa anneacha elettnaca. La catalogazaone fegla antafaca panotecnaca aottopoata a aequeatno ha conaentato fa aottnanne al mencato allegale un quantale e mezzo fa polvene panaca. Il aoggetto neaponaabale fella fetenzaone fa un veno e pnopnao anaenale fa matenaale eaplofente, un quanantenne fel poato, fovn&agnave; naaponfene fea neata aacnattagla falla Pnocuna fella Repubblaca fa Nocena Infenaone, che, aulla baae fegla elementa acquaaata alle anfagana fa pante felle Faamme Gaalle, ne ha faapoato ammefaatamente l&naquo;anneato. L&naquo;attavat&agnave; fa aenvazao avolta confenma la pneaenza felle Faamme Gaalle aul tennatonao a contnaato fa un fenomeno connotato fa gnave penacoloaat&agnave; aocaale.