servizio di CARMEN INCISIVO

Risultati immagini per PAOLO CAIAZZO

Tutto pronto per la prima ufficiale della nuova stagione del teatrale del teatro sociale “Aldo Giuffrè” di Battipaglia che debutterà sabato 11 novembre 2017 con “Per fortuna che sono terrone”, spettacolo leggero ed appassionato che ha riscosso grande successo di critica e di pubblico, scritto e diretto dal monologhista ed attore portato al successo dalla trasmissione Rai Made in Sud, Paolo Caiazzo.

Monologhi e momenti musicali per raccontare la sua meridionalità. Pochi ingredienti ma genuini come uno “Spaghetto al pomodoro fresco”. Due ore di comicità scritte e portate in scena da un “comico” cioè una persona che vede la realtà da un’angolazione differente. Anche situazioni difficili e drammatiche nascondono un aspetto che può innescare una risata. Disperarsi è comunque un atteggiamento di resa, un sorriso è l’anticipo di una vittoria. Andrà in scena accompagnato da musicisti e, di sicuro, dovrà fare i conti con il cappellino del suo più celebre personaggio televisivo Tonino Cardamone. Il termine “Terrone” inserito nel titolo è una dichiarazione d’amore, e Paolo Caiazzo, come contadino della sua “Terra”, intende coltivarla. <<Siamo pronti a partire con uno spettacolo di assoluta godibilità, veramente adatto a tutti – commenta Vito Cesaro, direttore artistico del teatro -. Paolo Caiazzo è uno showman di comprovato talento e porta in scena un testo leggero ed appassionato che parla della nostra terra. Lo spettacolo punta su una figura che tutti, almeno una volta, abbiamo incarnato: il difensore fiero ed orgoglioso di quel sud esplosivo che noi tutti amiamo e viviamo tutti i giorni. Inizia così una stagione che non mancherà di stupire, divertire e far riflettere. Partiamo con la comicità ed arriveremo al teatro d’impegno civile: l’obiettivo è offrire al nostro pubblico spettacoli sempre diversi e tutti di ottima qualità>>.

Prossimi appuntamenti: “Amazzonia” di e con Enrico Maria Falconi dedicato alla salvaguardia del pianeta in programma il 25 novembre nell’ambito della mini rassegna di teatro d’impegno civile e “Cirque du shatush” degli Arteteca per la stagione regolare, in scena il 9 dicembre.

Primo appuntamento sabato 11 novembre alle 21.00 con “Per fortuna che sono terrone”.