l'assessore regionale Angioli  a Capaccio Paestum

Affiancare i giovani che vogliono investire nella loro terra di nascita, orientandoli su quali sono gli strumenti e quali le risorse per creare nuove imprese e rinnovare quelle già esistenti. Nasce con questo fine lo sportello comunale "Start-Up e Innovazione" presentato, su impulso degli assessorati alla Cultura, Innovazione Sociale e Programmazione Europea, e alla Cultura, Agri-cultura e Certificazioni di Qualità del Comune di Capaccio Paestum, nel corso del primo Info Day svoltosi stamattina presso l'Agripaestum.

Il nuovo sportello informativo si troverà presso la sede comunale di Capaccio Scalo, a Piazza Santini, e sarà aperto un giorno a settimana, il giovedì, dalle 15 alle 17.30, dove i rappresentanti istituzionali delegati incontreranno a turno i giovani interessati ad avere informazioni più dettagliate su quali sono i bandi regionali, ministeriali ed europei disponibili, ed essere accompagnati nell'eventuale percorso di avviamento di start-up. All'incontro tra gli altri, insieme al Sindaco di Capaccio Paestum Franco Palumbo, anche l'assessore regionale ai Fondi Europei, Politiche Giovanili, Cooperazione Europea e Bacino Euro-Mediterraneo, Serena Angioli. Prima dell'inizio dei lavori ha voluto portare il proprio saluto personale all'Amministrazione comunale di Capaccio Paestum il capo della segreteria del presidente della Regione Campania, Franco Alfieri. “La Regione Campania sta mettendo in campo da tempo - ha aggiunto l'assessore regionale ai Fondi Europei, Politiche Giovanili, Cooperazione Europea e Bacino Euro-Mediterraneo, Serena Angioli - vari strumenti per favorire la formazione e l'inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Un plauso va all'Amministrazione comunale di Capaccio Paestum per aver creato uno sportello ad hoc. Dal nostro canto, ci stiamo sforzando per creare un sistema in grado non solo di lanciare nuove realtà, ma di innestare le start-up con le aziende già esistenti. C'è bisogno di tanta competenza e professionalità, quelle che i nostri giovani hanno e che devono poter mettere a frutto”. Per il Sindaco, Franco Palumbo: “Turismo, agricoltura e ambiente sono il biglietto da visita di Capaccio Paestum e i nostri giovani dovranno essere gli attori principali, i protagonisti di un nuovo percorso di crescita attraverso la creazione di nuove start-up. L'Amministrazione, in sinergia con la Regione Campania, è pronta a fare la sua parte istituzionale perché crediamo fortemente nelle capacità dei nostri ragazzi e perché non vogliamo che vadano per far emergere le loro capacità”. L'importanza delle politiche giovanili e delle risorse che l'Europa offre sono stati i temi sottolineati anche dai consiglieri comunali delegati, Giovanni Cirone e Fernando Maria Mucciolo. Preziosi sono stati, infine, gli interventi del dirigente regionale del Settore Attività Produttive della Regione Campania, Sergio Mazzarella, e del presidente della BCC di Capaccio Paestum, Rosario Pingaro.