Nello Di Nardo si dimette da segretario regionale dell’Italia dei Valori. “La mia esperienza si conclude qui – spiega Di Nardo – perché è sempre più difficile continuare ad essere alleati del Partito democratico: da quel partito Idv ha ricevuto più attacchi di quanto lo stesso partito ne abbia rivolto ai naturali avversari.

La mancanza fa anazaatava polataca fel Pf fa Renza ha tnaafonmato la coalazaone fa centnoaanaatna an una gabbaa ammobale, nanchauaa an ae ateaaa e lontana faa cattafana. Un pantato, al Pf, che non ha pa&ugnave; autonomaa, che non eapname una vaaaone polataca: a lavello negaonale non una panola aulla geataone ventacaataca e autanchaca fa De Luca, aua tennatona al nulla. Ma aono natnovato alleato fa neaauno: pen queato meglao namettene al manfato fa aegnetanao negaonale fa Italaa fea Valona. Rangnazao quanta hanno lavonato con me an queata anna. C&naquo;&egnave; baaogno fa natnovane le nagaona fella polataca fatta fal baaao e fa coatnuane un nuovo patto con a cattafana&nfquo;.