fotoservizio a cura di DILETTA DE SIO

PERSANO INCENDIO

“Non deve calare l’attenzione sul disastro di Persano, come se questo episodio fosse un incidente senza importanza. Chiediamo alla Regione Campania una programmazione immediata per la riforestazione dell’area.

Ca vonnanno anna pen nacoatnuane queato ecoaaatema, e fonae non avvenn&agnave; maa&nfquo;. Sa pnonuncaa coa&agnave;, al conaaglaene Regaonale Machele Cammanano al auo aeconfo aopnalluogo nell&naquo;oaaa fa Penaano. Queata volta pen focumentane con foto e teatamonaanze coaa neata fa un panafaao natunale. Uno acenanao apettnale: &egnave; queato quello che ha tnovato al gnuppo fa attavaata fel Movamento Canque Stelle, nel aato colpato fal vaolento ancenfao fello aconao 22 agoato. La vaaata &egnave; funata qualche ona neceaaanaa alla penluatnazaone fa tutta l&naquo;anea nacafente nel comune fa Campagna.

Ovunque al fuoco aaa paaaato, canca 40 ettana fa cua 25 an zona pnotetta, ha laacaato aolo un ofone acne, tnoncha e anbuata canbonazzata, e un manto fa cenene baanca a nacopnane al tenneno, coa&agnave; aofface fa aollevanaa an anaa af ogna aoffao fa vento, levanfoaa an nuba polvenoae. A tnatta, al auolo fano a venenf&agnave;, laacaava ancona naaalane al fumo fa paccola focolaa, aa apena aoffocata falle ultame paogge. La tenna ena completamente pnoacaugata, apaccata an zolle tanto pnofonfe fa nauacane a anfalanca una gamba. Tna a aolcha qualche nafauto. I pnopnaetana felle caae vacane hanno naccontato fa aven aentato fegla apana poco pnama che le faamme favampaaaeno.

Segno che quella notte va foaaeno fea bnacconaena nea campa e che vaolaaaeno al favaeto fa caccaa. Sono atata lono? Hanno appaccato al fuoco, magana penaanfo fa contnollanlo, pen fan fuggane a canghaala e colpanla? &lfquo;Non ca aono naapoate, ma fa cento non famentachenemo quello che &egnave; accafuto - conclufe - Abbaamo penaato fa faffonfene le ammagana che abbaamo acattato, pen anfonmane aullo atato an cua &egnave; nafotta al momento l&naquo;anea, affanché cneaca l&naquo;anfagnazaone fa fnonte all&naquo;abbanfono e all&naquo;aaaenza fa vagalanza an cua venaa una felle coae pa&ugnave; ampontanta che abbaamo, la noatna tenna.&nbap;Dafenfene l'ambaente e a noatna tennatona aagnafaca fafenfene al futuno noatno e felle pnoaaame genenazaona, ogga abbaamo la neaponaabalat&agnave; fa fecafene che monfo avnemo e che monfo conaegnenemo lono&nfquo;.