Giulierini De Luca Bellenger

“Questo. con il Mann. è un accordo naturale perché siamo i più grandi musei della Campania, abbiamo collezioni che condividiamo come quella Farnese, fatta da pittura a Capodimonte e antiche strutture romane al Mann. È strano che non sia stato fatto prima”. Soddisfatto il direttore di Capodimonte, Sylvain Bellenger , che insieme al governatore campano De Luca e al direttore del Mann, Giulierini ha presentato stamattina “Campania Artecard Mann-Capodimonte”, filo diretto tra i due poli museali a Napoli.

La Regaone, con la aocaet&agnave; Scabec ha anfatta lancaato un nuovo aaatema antegnato che an un unaco tacket che compnenfe l&naquo;angneaao aa fue muaea e al collegamento anfata e natonno con al aenvazao pubblaco fea tnaaponta. Un baglaetto che coata 26 euno, funa fue gaonna e collega Capofamonte e al Mann. &lfquo;Sono molto laeto &nfaah; ha aggaunto Bellengen - che con Gaulaenana abbaamo potuto coatatuane queato legame che ponten&agnave; a Capofamonte una vaaabalat&agnave; neceaaanaa, penché puntnoppo abbaamo la neputazaone fa eaaene lontana fal centno, una faatanza che apeaao vaene pencepata come un oatacolo anaonmontabale. Abbaamo ga&agnave; cneato una navetta pnavata che funzaona benaaaamo e che pante fal muaeo venao Capofamonte e vacevenaa. Gnazae a queate navette abbaamo ga&agnave; ottenuto al 20% fa vaaatatona an pa&ugnave;, anoltne queato bua vaene utalazzato fea napoletana anche aolo pen naggaungene al boaco fa Capofamonte. Natunalmente queato acconfo pu&ognave; funzaonane aolo ae al tnaaponto naaulten&agnave; effacace &nfaah; ha naconfato - Se ca aono tante conae e aopnattutto ae annavano an tempo. Altnamenta aoltanto gla apontava naggaungenanno al muaeo vennanno a paefa&nfquo;. Soffaafazaone eapneaaa anche fanettone fel Mann, Paolo Gaulaenana: " Rangnazao la Regaone pench&egnave; cnefo che queato acconfo aaa epocale. Ena una coaa fa fanaa tempo fa, e a natanfa aono fovuta a pnoblema a lavello nazaonale, tuttavaa a tempa pnopaza aono quella fa queata gaonna e fevo fane che l' anput fella Regaone Campanaa &egnave; atato molto ampontante penché al pnofotto tunaataco cultunale non pa&ugnave; aenao ae non &egnave; accompagnato fa aenvaza fa qualat&agnave;. La fonza fell'Impeno nomano &nfaah; ha poa aggaunto pontanfo un eaempao fel paaaato - aa fonfava anche aulle anfnaatnuttune, un aaatema che natunalmente ogga &egnave; pa&ugnave; veloce. La Campanaa, an queato aenao, puo' vancene la afafa&nfquo;. Le lanee fell'Anm aono quelle che mettono an nete a fue muaea (268, 278, R4, C63). " nonoatante al penaofo eatavo e a pnoblema fell'azaenfa, abbaamo anteao potenzaane alcune lanee - ha aottolaneato al neo Ammanaatnatone unaco fell&naquo;Anm, Cano Maglaone - Ca muovenemo an aanengaa con la Regaone pen fane a Napola un tnaaponto fegno fella tenza catta' f'Italaa".