“I lavori allo stazionamento Airbus di Grottaminarda sono fermi da due anni e mezzo, ma il vero tema su cui è necessario porre l’attenzione è se quest’opera fosse realmente necessaria, trattandosi di una struttura la cui destinazione sarà per il 60-70% di carattere commerciale”.

Ad affermarlo in una nota il presidente della commissione regionale d’inchiesta sulle società partecipate della Regione Campania Luciano Passariello al termine del sopralluogo allo stazionamento Airbus di Grottaminarda. “Undici milioni di euro di fondi pubblici – aggiunge Passariello – per realizzare un centro commerciale, di certo lontano dalla mission dell’Air che dovrebbe piuttosto pensare a migliorare il servizio di trasporto pubblico in Irpina”. La visita allo stabilimento di Grottaminarda è stata inoltre l’occasione per fare il punto sullo stazionamento di Avellino ispezionato il 19 aprile scorso. “Siamo a lavoro per fare luce su tutti gli aspetti – aggiunge Passariello – in particolare sul valore di quel bene messo a bilancio, che a quanto risulta dai primi accertamenti sembrerebbe essere superiore rispetto a quello d’acquisto”.