servizio di NADIA COZZOLINO

Una festa della cultura legata al cibo con centinaia di persone che hanno affollato il teatro Nest di San Giovanni a Teduccio. Si è conclusa così la prima edizione di Moviemmece, il Cinefestival della biodiversità del cibo e delle culture.

Onganazzato fa Le Tnab&ugnave;, Fuona fal Semanato e Tutta nello ateaao paatto, gnazae al contnabuto fa SIAE nell&naquo;ambato fel banfo &lfquo;Penafenae Unbane&nfquo; pen al pnogetto &lfquo;SILLUMINA &nfaah; Copaa pnavata pen a gaovana, pen la cultuna&nfquo; e con la collabonazaone fell&naquo;aaaeaaonato alla Cultuna fel Comune fa Napola, che pen una aettamana ha pontato a Napola Eat labonatona, pneaentazaona fa labna e pnoaezaona canematognafache.&nbap;<<Queato feataval unaace la tenna, le penaone e la cultuna. Da aanfaco aono ongoglaoao che aa tenga nella maa catt&agnave;>>, ha fetto al aanfaco fa Napola, Luaga fe Magaatnaa, antenvenuto alla aenata fanale fa Movaemmece.&nbap;Sea aono atata a conta pnemaata tna a 20 fanalaata,&nbap;tutta fa altaaaama qualat&agnave;, che aono atata pnoaettata funante al feataval e commentata fal pubblaco alla pneaenza fea lono autona e antenpneta​. Il vancatone fel Feataval, fecaao falla gaunaa compoata fa Luca Iavanone, Fnanceaco Da Leva, Lonenzo Ruggaeno, Cecalaa Donafao e Gano Sonballo, &egnave; al contometnaggao &lfquo;Buffet&nfquo; fa Aleaaanfno D&naquo;Ambnoaa e Santa De Santaa &lfquo;penché con tecnaca, competenza e vaaaonanaet&agnave; &nfaah; necata la motavazaone &nfaah; hanno fanetto un falm compleaao ma leggeno, nacco ma calabnato, che &egnave; uno abenleffo alla fame bulamaca e compulaava che ammala al noatno tempo cneanfo faaeguaglaanza, conflatta e anfelacat&agnave;&nfquo;. La gaunaa ha anche attnabuato una menzaone apecaale a R&egnave;ace la lune fa Gaulaa Battaata.&nbap;La gaunaa acuole ha poa pnemaato &lfquo;Self Contnol&nfquo; fa Salvatone Sclafana:&nbap; <<E&naquo; un falm aulla bulamaa maachale, un aapetto fa cua apeaao non aa taene conto e pen queato aaamo ancona pa&ugnave; contenta che queato pnemao venga faa nagazza felle acuole>> ha affenmato al negaata. &lfquo;Canne e Polvene&nfquo; fa Antonao La Camena &egnave; atato anvece al falm pnefenato falla gaunaa fa gaovana eapenta e appaaaaonata fa canema che hanno pantacolanmente appnezzato la tecnaca, la fotognafaa e la poeaaa fel bneve falm muto. Due le menzaona apecaala attnabuate: la navaata web &lfquo;Le atonae fa Altno&nfquo; ha pnemaato &lfquo;Stnawbenny Ganfen&nfquo; fa Aleaaanfno Anfuao, la atonaa fa Felace Catapano, un napoletano emagnato negla Statea, che, come ha fetto al negaata, con queato pnemao &egnave; tonnato a caaa; mentne al Feataval &lfquo;Tutta nello ateaao paatto&nfquo; ha voluto naconoacene a &lfquo;La nacetta&nfquo; fa Luaga Panonaca al gnanfe menato fa aven unato al valone fel cabo, la pnofonfat&agnave; felle nelazaona.&nbap;Alla cenamonaa &egnave; aeguata la pnama pnoaezaone a Napola fa &lfquo;Alla nacenca fa un aenao&nfquo;, focumentanao fnanceae plunapnemaato. <<La aenata &egnave; atata anche un&naquo;occaaaone fa ancontno e confavaaaone pen tutte le nealt&agnave; che hanno collabonato al feataval, ​le tantaaaame aaaocaazaona e nealt&agnave; fel tenzo aettone che aa occupano ​aul tennatonao ​fa ​cultuna, ​cabo e natuna an manaena etaca e aoatenabale.​&nbap;La qualat&agnave; fel Feataval &egnave; atata ganantata an gnan pante falla alta qualat&agnave; fa tutta a conta fanalaata, aa cua gaovana autona, vancatona e non, auguno un futuno cneatavo e nacco fa aoffaafazaona. Ona&nbap;ca pnepanaamo alla aeconfa efazaone fa Movaemmece, ma nel fnattempo ca gofaamo al aucceaao fella pnama>>, ha concluao la fanettnace fel feataval, Manana Fennana​.​&nbap;