servizio di MILENA COZZOLINO

Venerdì 27 ottobre a Napoli alle 18 il Museo Plart ospita la presentazione del libro Le chiome raccontano, un’intervista della scrittrice Francesca VitelliaVincenzo Sammarruco, stilista - coiffeur sulle donne.  Un cocktail party dove solidarietà, arte, moda del capello, design e cultura si incontrano per aiutare la Fondazione Santo Bono Pausilipon Onlus.

Il ricavato della vendita del libro infatti sarà devoluto per sostenere le attività dei bambini ricoverati in ospedale e delle loro famiglie. A fare gli onori di casa nel museo della plastica e centro di ricerca e restauro dei polimeri, il Presidente  Maria Pia Incutti. Nel libro illustrato dalla designer Valentina D’Andrea  con  morbide linee,  sgargianti colori e ironia a fior di pelle, scorre una galleria di figure femminili partenopee, ma con un tratto comune: aver fatto parte della vita e del lavoro altamente professionale di Vincenzo Sammarruco. Attraverso questi incontri spicca anche la storia della città di Napoli. <<Qui – spiega l’autrice - le storie e le emozioni di quelle donne diventano pennellate di colore, in cui la leggerezza è il registro scelto per celebrare la complessità di un universo che affascina, intriga e non smette mai di sorprendere>>. Quei ricordi rivivono anche negli odori e nei sapori perchè per l’ occasione,  il Romano Lab ha ideato una “pizzetta di design” a forma di quadrifoglio, che sarà servita durante il cocktail party.  L’evento si animerà in un luogo ricco d’arte che si apre alla moda, alla cultura e al design: il Plart, che attualmente ospita Cosmogonie, la prima personale dell’architetto Mario Coppola, a cura di Angela Tecce. Una mostra concepita intorno al mito di Apollo e Dafne, con l’opera monumentale, Apollo e Dafne  Reloaded,  installazione site-specific plasmata in fluida continuità con le volte della Fondazione e una serie di sculture e rilievi di grande formato realizzate proprio per l’occasione.