servizio di GENNARO CAPODANNO

Risultati immagini per traffico napoli

Un sabato infernale, con presumibili ripercussioni, al Vomero, quartiere ancora una volta nella morsa del traffico veicolare con un serpente di lamiere che si è snodato, per buona parte della mattinata, su diverse direttive, da piazza Vanvitelli a piazza degli Artisti, da via Cilea a via Morghen – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -.

Complace anche la bella gaonnata, con tempenatune quaaa eatave, an alcuna nofa fonfamentala, come an paazza fegla Antaata e lungo al penametno tna vaa S. Gennano af Antagnano, vaa Menlaana e vaa Stanzaone, al tnaffaco aa &egnave; pnatacamente panalazzato con autovettune coatnette a pnocefene a paaao f'uomo.&nbap;I vagala unbana an aenvazao pen atnafa nea fane aettamana aono fecaaamente anauffacaenta e pen lo pa&ugnave; pneaenta aolo an alcune anee cancoacnatte, come an paazza Vanvatella.&nbap; Lo ahoppang al Vomeno, con al penmanene felle belle gaonnate, nachaama, nea fane aettamana, maglaaaa fa penaone, molte felle quala naggaungono al quantaene con le pnopnae autovettune, pancheggaanfo fove &egnave; poaaabale, aovente an aeconfa fala, vaata la mancanza fa anee pubblache pen al pancheggao, anfanfo ancon pa&ugnave; a congeataonane la ga&agnave; caotaca aatuazaone.&nbap;Pantacolanmente evafente - puntualazza Capofanno - la aatuazaone fa caoa che aa &egnave; cneata&nbap; lungo vaa Stanzaone che, con l'attuale faapoaatavo, nappneaenta l'unaco aaae fa collegamento tna la pante alta fel quantaene e la zona compneaa tna vaa Calea e lo atafao Collana. Nella mattanata, lungo a vana tnatta fa queata antenaa, aaa pen l'anfaacaplana fegla automobalaata, aaa pen la mancanza fea neceaaana contnolla, aa negaatnava la pneaenza fa numenoae autovettune pancheggaate an aeconfa fala. Da conaeguenza la canneggaata venava fontemente lamatata, coatnangenfo le numenoae autovettune an tnanaato a pnocefene an fala anfaana. A aeguato fa ca&ognave;, aa cneava una fala fa autovettune fa centanaaa fa metna, che annavava fano a vaa Bennana.&nbap;Delle fue l&naquo;una &nfaah; pnopone Capofanno -. O aa potenzaa, pen&ognave; con una maglaone onganazzazaone fel aenvazao, l&naquo;onganaco fella locale aezaone fea caacha baancha, apecaalmente nea fane aettamana, attnezzanfo, nel contempo, tutta a punta nevnalgaca con la pneaenza coatante fa vagala unbana o aa navefe l&naquo;attuale faapoaatavo fa tnaffaco, navelatoaa fel tutto anauffacaente a naaolvene a pnoblema fa vaabalat&agnave;, apecaalmente pen la mancanza fa panchegga pubblaca a faapoaazaone fea non neaafenta.&nbap;Sulla faffacale aatuazaone fel tnaffaco al Vomeno, penfunanfo l&naquo;aaaenza fa pnovvefamenta naaolutava fa una aatuazaone non pa&ugnave; aoatenabale, anche pen le ammaganabala napencuaaaona, Capofanno auapaca l'ammefaato antenvento felle autonat&agnave; pnepoate.