Immagine correlata

Cala il sipario sulla 32° edizione del Salone Franchising Milano (SFM), l’unica fiera nazionale B2B del commercio in affiliazione, allestita a Fieramilanocity, che fa registrare oltre 15 mila visitatori ed un aumento del 15% degli espositori ed un incremento della superficie espositiva del 18%. Un’edizione caratterizzata da una marcata spettacolarizzazione dell’evento, con il palco dell’area Talk che ha presentato a gettito continuo convegni, seminari, show cooking e talent show.

“La contaminazione tra Rds Company e Fandango Club ha dato i frutti sperati – ha dichiarato Marco Moretti, presidente di Fandango Club Spa – ed ha mantenuto la promessa. E’ stato attivato un germe fondante per un nuovo inizio. SFM conferma la sua capacità di proporre contenuti originali e utili sia ai professionisti del settore che al grande pubblico”.

“Un salone elettrizzante e pieno di energia – ha commentato Antonio Fossati, Presidente di Salone Franchising Milano – che fa proprio il crescente ottimismo per il miglioramento del quadro economico nazionale e lascia prevedere un grande sviluppo del franchising nei prossimi anni. SFM si conferma piattaforma per il rilancio del retail e del franchising”.

Grande interesse ha suscitato la proposta di Olivetti per il Future Store: registratori di cassa di alta gamma, evoluti e connessi, accompagnati da servizi e soluzioni innovativi integrati che semplificano e trasformano la gestione del punto vendita; Nettun@ Cloud, la soluzione che estende in cloud le funzionalità del registratore di cassa, consentendo di monitorare l’andamento dell’attività in tempo reale, orientare l’offerta, semplificare gli adempimenti fiscali e le attività di back end, e Satispay, la soluzione di pagamento via smartphone che offre un servizio più veloce e consente ai clienti di accedere a particolari promozioni.

Ultimo atto del Salone la premiazione del Talent “Re.Start-Smart up your business” che ha visto la presentazione di 114 nuove start up del retail. A giudicare i progetti una giuria di esperti e personalità del mondo del commercio e del retail: Mario Resca, presidente Confimprese; Alessandro Ravecca, presidente Federfranchising; Carlo Carollo, consumer&devices leader di Microsoft Italia; Paolo Lazzarin, AD di LEGO Italia; Luca Maganuco, managing director di MULTI Italy; Annalisa Monfreda, direttore di Donna Moderna, Nicolas Musikas, AD di Gamestop; Matteo Percassi, CEO di Percassi Retail e CEO di Percassi Food & Beverage; Elena Sacco, direttore della Scuola di Comunicazione di IED; Enrico Sassoon, direttore di Harvard Business Review Italia.

Il vincitore del Talent, primo classificato nella categoria Best New Franchising, cui va un premio di 150 mila euro, è: Giulia Dal Frate, con il progetto B-FISH GOURMET FISH BURGER, un negozio di panini di solo pesce.
I vincitori delle altre categorie sono: Andrea Minghetti con la proposta TRUCCO&PARRUCCO per la categoria Best Business Idea; Giulia Dal Frate con B-FISH GOURMET FISH BURGER per la categoria Best Design&Corporate Image; Maria Cristina Ajroldi col progetto PASTICCERIA PRET A PORTER per la categoria Best Store Concept/Identity; Yary Nardiello con la proposta INCOGNITO-LIVE EXPERIENCE nella categoria Best Technology&Innovation; Maria Cristina Ajroldi con PASTICCERIA PRET A PORTER nella categoria “creative idea” special prize by IED.

La vitalità del franchising italiano attira anche investitori internazionali: il fondo cinese EverBright Fund ha presentato il progetto Chic per la distribuzione in Cina di prodotti italiani. Sul mercato italiano si affaccia anche Tirana Expo, il cui AD, Enkel Demi, ha partecipato oggi al convegno “Conquistare il mercato albanese col franchising.

Donna Moderna, media partner di SFM, ha presentato le storie di successo delle imprenditrici italiane: nella terza giornata il pubblico del Salone ha incontrato la cuoca fermana Benedetta Rossi, food blogger tra le più note, presentatrice di ricette gastronomiche.