Risultati immagini per firma contratto

Sono pronti a prendere servizio presso gli ospedali dell’Asl Salerno e le altre strutture sanitarie i 60 nuovi medici, 30 Anestesisti Rianimatori e 30 medici di Radiodiagnostica, risultati vincitori dei rispettivi concorsi banditi dall’Asl Salerno alla fine dello scorso anno.

I neo assunti sono stati convocati per la mattina di sabato 30 settembre presso la Direzione Generale di via Nizza, per effettuare la scelta della sede di servizio di prima  utilizzazione. Si tratta dell’ultimo atto di due procedure concorsuali di assunzione a tempo indeterminato, finalizzate al reclutamento di medici destinati a rinfoltire i ranghi di reparti ospedalieri e strutture territoriali, da anni afflitti da cronica carenza di personale. Il direttore generale Antonio Giordano, nella seduta del 22 settembre scorso, aveva firmato le deliberazioni n. 880 e 881, con le quali sono state approvate le due graduatorie finali, disponendo, nel contempo, l’assunzione in ruolo dei vincitori. I due concorsi erano stati banditi dall’Asl Salerno nel mese di dicembre 2016, assieme ad altre procedure relative alle diverse discipline mediche, per le quali i lavori delle commissioni esaminatrici sono in pieno corso. Le varie fasi dei due iter concorsuali sono state portate a termine in poco più di sei mesi: pubblicazione sul BURC nello scorso mese febbraio, poi sulla Gazzetta Ufficiale–Serie Concorsi, presentazione delle domande, espletamento delle prove, formulazione della graduatoria e nomina dei vincitori. Le graduatorie di merito sono attualmente pubblicate sul sito aziendale www.aslsalerno.it  nella sezione “avvisi e concorsi”. Da sabato prossimo, con la scelta della sede di prima utilizzazione, i medici neoassunti entreranno a far parte della ASL Salerno, ove prenderanno regolare servizio. Si tratta di una importante traguardo per la nostra Azienda – ha dichiarato il direttore generale Antonio Giordano-. Una immissione cospicua di personale medico in due discipline strategiche per la rete ospedaliera aziendale. Inoltre, entro il prossimo mese di ottobre, giungeranno a termine anche le selezioni per medici destinati alle Cardiologie e Pronto Soccorso aziendali. Ciò permetterà all’Azienda di aumentare il livello quali-quantitativo delle prestazioni erogate e di fornire ai cittadini un’assistenza sanitaria più puntuale ed efficiente. Il blocco del turn over, attivato in Campania nel 2007, ha avuto effetti che si sono inaspriti nel tempo, causando sofferenze alla maggior parte delle strutture di questa ASL. Grazie all’impegno della nostra Regione sullo sblocco del turn over, siamo stati finalmente in grado di riavviare le politiche di selezione del personale, per noi sono una priorità assoluta e perciò abbiamo concentrato i nostri sforzi per riuscire ad essere quanto più possibile veloci, visto che ovviamente si deve  tenere conto dei tempi tecnici fissati dalla normativa del comparto pubblico.  Le autorizzazioni ai reclutamenti che ci sono state riconosciute dalla regione consentiranno di superare gradualmente le difficoltà registrate e  possiamo perciò permetterci di guardare al futuro con maggiore ottimismo.