Polizia Italia E Cina

Sono stati presentati  in Piazza di Spagna a Roma, alla presenza del Vice capo della Polizia, Direttore Centrale della Polizia  Criminale, Prefetto Antonino CUFALO, del Direttore dello SCIP - Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, Dottor Gennaro CAPOLUONGO nonché  dell´Ambasciatore della Repubblica Popolare Cinese a Roma S.E. RUIYU Li ed una delegazione di quel Ministero, guidata dal Vice Direttore Generale del  Dipartimento della Cooperazione Internazionale TIAN Lixiao, i pattugliamenti congiunti con operatori della Polizia cinese per il secondo anno consecutivo.

 Dopo il servizio svolto da agenti della Polizia di Stato e militari dell´Arma dei Carabinieri a Pechino e Shanghai lo scorso mese, poliziotti cinesi saranno in servizio nelle città di Roma, Firenze, Napoli e Milano dal 5 al 24 giugno. In condizioni di reciprocità anche in Italia, gli operatori di polizia cinesi, in uniforme e disarmati, saranno affiancati da personale della Polizia di Stato e dell´Arma dei Carabinieri, ed avranno il compito prevalente di assistere i colleghi italiani nelle ordinarie attività istituzionali, di controllo del territorio e di tutela della sicurezza pubblica, agevolando i turisti cinesi nei rapporti con le autorità locali e con le rappresentanze diplomatiche e consolari. Questo impegno sul campo che il Dipartimento di Pubblica Sicurezza sperimenta con successo da anni con altri Paesi, dimostra come lo scambio di best practices e una cooperazione internazionale ancora più stretta con i partner mondiali sia un´ottima soluzione operativa per affrontare le criticità del sistema sicurezza. L´attività dello SCIP - Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, per tramite della Sala Operativa Internazionale e della rete degli Esperti per la Sicurezza dislocata nel mondo, ha l´obiettivo di restringere le maglie della città globale accrescendo la capacità di contrasto al crimine delle law enforcement con scambi info/investigativi immediati e qualificati.