Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 201

Perché si chiama Zerocalcare: il nome d'arte del fumettista della serie  “Strappare lungo i bordi” - Il Riformista

Un Festival che nasce non può che partire da Zero. Sarà Zerocalcare l’atteso protagonista dell’anteprima del Campania Libri-Festivaldella Lettura e dell’Ascolto realizzato con l’impegno concreto della Regione Campania e organizzato per la prima volta dalla Fondazione Campania dei Festival, presieduta da Alessandro Barbano e diretta da Ruggero Cappuccio. Il popolare autore italiano incontrerà i lettori lunedì 19 settembre alle ore 19 al teatro Politeama di Napoli.

L’evento con Zerocalcare, realizzato in collaborazione con la libreria Ubik, sarà moderato da Massimo Adinolfi, curatore editoriale del Campania Libri Festival, e da Giancarlo Piacci, direttore di Ubik. L’ingresso è libero, ma su prenotazione, a partire dal 9 settembre alle ore 12, attraverso il sito campanialibrifestival.it. 

Sempre da venerdì sarà possibile prenotarsi allo stesso indirizzo per partecipare ai laboratori aperti al pubblico e alle iniziative del Premio Elsa Morante Spin Off che rientrano nel Festival. 

Tutti gli appuntamenti del Campania Libri Festival, in programma dal 29 settembre al 2 ottobre negli spazi del Palazzo Reale e della Biblioteca Nazionale di Napoli, saranno presentati mercoledì 14 settembre alle ore 11 nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso la Sala Giunta di palazzo Santa Lucia della Regione Campania.

Autenticati