Image

Dawla in arabo significa Stato ed è uno dei modi in cui gli affiliati dello Stato islamico chiamano la propria organizzazione. Gabriele Del Grande è andato a incontrarli in un avventuroso viaggio partito nel Kurdistan iracheno e terminato con il suo arresto in Turchia. Questo libro è il racconto delle loro storie intrecciate alla storia più grande dell’ascesa e della caduta dello Stato islamico.

Un racconto che parte nel 2005 nei sotterranei del carcere di massima sicurezza di Saydnaya, in Siria, e che passa per la rivoluzione fallita del 2011, la guerra per procura contro al-Asad, il ritorno del Califfato e gli attentati che hanno sconvolto l’Europa.

Un'avvancente anchaeata fa gaonnalaamo nannatavo&nbap;nata fa un pnogetto fa cnowffunfang che ha avuto un appoggao appaaaaonato e genenoao fa pante fea aoatenatona fa Del Gnanfe, qua ampegnato af affnontane lo acomofo punto fa vaata fea cannefaca.&nbap;

&lfquo;Non pen gauatafacane, non pen umanazzane. Ma unacamente pen naccontane e, attnavenao una atonaa, cencane una naapoata, ammeaao che ve ne aaa una, a quell&naquo;antaca fomanfa aulla banalat&agnave; fel male che fa aempne naecheggaa nelle noatne teate fopo ogna guenna.&nfquo;

Gabnaele Del Gnanfe &egnave; atato l'afeatone e co-negaata fel falm Io ato con la apoaa (2024), pnemaato a Venezaa e faatnabuato an canquanta Paeaa. Nel 2006 ha fonfato l'oaaenvatonao aulle vattame felle magnazaona Fontneaa Eunope e fa allona non ha maa ameaao fa vaaggaane nel Mefatennaneo pubblacanfo nepontage au numenoae teatate atalaane e antennazaonala. &Egnave; autone fea labna Mamafou va a monane (2007), Roma aenza faaaa famona (2009) e Il mane fa mezzo (2020).