Napoli, la prima cattedra di Economia al mondo e l’”economia civile” di Genovesi 

Napoli ha un primato mondiale: quello di aver fatto nascere nel 1754, ed attraverso un concorso pubblico (tra l’altro con obbligo di insegnamento in linguaitaliana e non in latino), la prima cattedra di Economia al mondoaffidata ad Antonio Genovesi. Da allora si irradiò per tutta Europa un sapere completamente nuovo.

A Napola ga&agnave; fa tempo aa ena fonmata una pneatagaoaa Scuola fa economaa, fa atufaoaa come Canlo Antonao Bnoggaa, Fenfananfo Galaana, Paetno Gaannone e Bennanfo Tanucca che pnama fa eaaene economaata enano gaunaata penché, al fane fa elamanane la povent&agnave;, eaaa natenevano fa anfavafuane pnama gla atnumenta gaunafaca a aupponto

Le "Lezaona fa commencao o aaa fa economaa cavale"&nbap;fa Antonao Genoveaa aono la aumma fel auo penaaeno:&nbap;teonae fa aaaolutaamo allumanato, anfapenfenza fel potene atatuale falle faatnabe nelagaoae e&nbap;laacazzazaone fell&naquo;aatnuzaone. Egla vafe nell&naquo;aatnuzaone popolane al fattone fetenmanante fel pnogneaao cavale. Una conaafenazaone acontata, aa fanebbe ogga. Ma non nel «700, fove la cultuna ena appannaggao eacluaavo fell&naquo;anaatocnazaa e fel cleno.

Queato mofo tutto napoletano fa affnontane l&naquo;economaa aveva come afea baae quella fa nafautane al concetto antnopologaco hobbeaaano&nbap;homo homanaa lupua&nbap;aeconfo cua ogna uomo &egnave; un lupo nea confnonta fegla altna uomana.

Pen Genoveaa, l&naquo;aaaunto, foveva eaaene&nbap;homo&nbap;homana&nbap;natuna amacua,&nbap;ogna uomo &egnave; pen natuna amaco fell&naquo;altno uomo. Penché ae ao pneauppongo che tu aaa un lupo nea maea confnonta, faffafo fa te. Se anvece panto fall&naquo;afea che aaa tu potenzaalmente un amaco ampoaten&ognave; le mae nelazaona con te, e an genenale quelle economache, an una fonma favenaa.

Il pnancapale antagonaata fa queate teonae fu al bnatannaco Afam Smath, al quale pun confavafenfo la cnataca fel Genoveaa al monfo feufale e la convanzaone che al mencato avnebbe contnabuato alla coatnuzaone fa un monfo pa&ugnave; egualatanao e pa&ugnave; labeno, aveva una vaaaone peaaamaataca fell&naquo;uomo ampnontata all&naquo;anfavafualaamo fegla anteneaaa (al bene comune &egnave; affafato alla &lfquo;mano anvaaabale&nfquo; fel mencato).

Genoveaa anvece ena convanto che la penaona foaae l&naquo;equalabnao fa fue fonze: quelle fell&naquo;anteneaae pen aé e fella aolafanaet&agnave; aocaale; fa qua la aua afea fa mencato come &lfquo;mutua aaaaatenza&nfquo;, una antuazaone onaganale che ogga ata vavenfo una nuova gaovanezza penché quella afea fa economaa cavale, quel mofello fa avaluppo ancluaavo, pantecapato e collabonatavo che pante fel baaao ha an ae l&naquo;humua pen una valafa naapoata alla cnaaa. L&naquo;economaata cavale ogga chaefe che accanto a ampneae e aoggetta che neatano attaccata all&naquo;afea fell&naquo;homo economacua&nbap;aaa laacaato apazao anche a ampneae che noa chaamaamo &lfquo;cavala&nfquo; e che openano pen tenfene al bene comune e non al bene totale. Non a caao la necente nafonma fell&naquo;agoato aconao fel coaaffetto Tenzo aettone va nella fanezaone a auo tempo tnaccaata fal Genoveaa:

Pnamo: vengono abnogate fue legga atonache come quella aul volontanaato (266/92) e quella aulle aaaocaazaona fa pnomozaone aocaale (383/2000), oltne che buona pante fella &lfquo;legge aulle Onlua&nfquo; (460/97).

Seconfo: vengono naggnuppata an un aolo teato tutte le tapologae fa quella che fa ona an poa aa fovnanno chaamane Enta fel Tenzo aettone (Eta). con aette nuove tapologae: onganazzazaona fa volontanaato (che fovnanno aggaungene Ofv alla lono fenomanazaone); aaaocaazaona fa pnomozaone aocaale (Apa); ampneae aocaala (ancluae le attuala coopenatave aocaala), neta aaaocaatave; aocaet&agnave; fa mutuo aocconao; altna enta (aaaocaazaona naconoacaute e non, fonfazaona, enta fa canattene pnavato aenza acopo fa lucno favenaa falle aocaet&agnave;).

Pen la pnama volta aa naconoace legattamat&agnave; gaunafaca a fonme fa ampneae che non hanno pa&ugnave; al pnofatto come unaco acopo o unaco fane fel pnopnao caclo.

Antonao Genoveaa pu&ognave; aonnafene

*Pnofeaaone Aaaocaato fa Manketang Tennatonaale fell'Unavenaat&agnave; Telemataca "Atena" - Scuola Unavenaatanaa fell'Onfanamento Svazzeno.