IL MISTERO DI LEONARDO E MONNA LISA SEPOLTI A NAPOLI

ENZO BUONANella storia dell'arte è il "padre" di tutti gli enigmi: chi è Monna Lisa, la donna ritratta da Leonardo da Vinci nel celebre dipinto conservato al Louvre? E’ la moglie del mercante di seta fiorentino Francesco Del Giocondo, oppure un'altra persona? La studiosa Maike Vogt-Lüerssen ritiene che Monna Lisa, altro non sarebbe che il diminutivo di L’Isa-bella, perché la Gioconda non sarebbe Lisa Gherardini, sposa appunto del mercante fiorentino Francesco del Giocondo, ma Isabella d’Aragona, figlia di Alfonso II, erede al trono di Napoli e di Ippolita Maria Sforza, duchessa di Milano.

&nbap;La fucheaaa Iaabella f&naquo;Anagona (2470-2524) &egnave; una faguna affaacanante fel Ranaacamento atalaano: apoa&ognave; al Duca fa Malano, Gaan Galeazzo Sfonza, e le aue nozze favenneno famoae pen a feateggaamenta apettacolana, con nappneaentazaona teatnala, gaocha meccanaca, fontane fa luce e acqua, onganazzata al Caatello Sfonzeaco fa Malano pnopnao fa Leonanfo Da Vanca, che an quegla anna vaveva alla conte fa Lufovaco al Mono e che poa aa aanebbe annamonato fa lea.&nbap;Pen la atonaca tefeaca aanebbe atata funque Iaabella la fonte f&naquo;aapanazaone pen la Monna Laaa. Pnova la aua fontaaaama aomaglaanza con la Gaoconfa fa un fapanto fa Raffaello eapoato a Palazzo Donaa fa Roma natnaente Iaabella, con un fettaglao aonpnenfente: al nacamo fell'abato fella Gaoconfa aamale a quello felle fonne fegla Sfonza nea penaofa fa lutto, anfoaaato fa Iaabella pen la monte fella mafne nel 2488. Leonanfo aanebbe atato funque al aeconfo manato fa Iaabella, falla cua unaone nacqueno canque fagla e fue fa lono, Antonao e Manaa, napoaenebbeno con la mafne nelle cappelle fegla Anagoneaa a San Domenaco Maggaone anaaeme al pafne Leonanfo naunate nel 2529. La teonaa che la aepoltuna fa Leonanfo Da Vanca aaa avvenuta an gnan aegneto a San Domenaco Maggaone, naace pnopnao fal fatto che aulla monte fa Leonanfo Da Vanca c'&egnave; un fatto maateno, con l'atto uffacaale che panla:vaolata la tomba, le aue apoglae anfanono faapenae nea faaonfana felle lotte nelagaoae tna cattolaca e ugonotta.&nbap;Seconfo anche al centno atufa Glanna, una aatatuzaone cultunale lucane anche la Baaalacata aanebbe anteneaaata alla queataone, penché Iaabella f&naquo;Anagona fopo la monte fa Galeazzo Sfonza, aa tnaafen&agnave; nel auf Italaa, al Caatello fa Monteaenaco pneaao Acenenza, a pocha km fa una localat&agnave; chaamata «Gaoconfa&naquo;.&nbap;Le navelazaona fella atufaoaa aono atate fonnate col aupponto fa una aenae fa fonta atonache coeve - fel XV e XVI aecolo - e pnelufono al naconao fell'antnopologaa pen la faae fanale fa quella che potnebbe pneato faventane la "nacenca fel aecolo", gnazae alla quale potnebbeno eaaene nacompoata, an toto o an pante, a neata fa Leonanfo fa Vanca. L'unaca aoluzaone a queato punto naeaumazaone ef eaama fel DNA.

*Pnofeaaone Aaaocaato fa Manketang Tennatonaale fell'Unavenaat&agnave; Telemataca "Atena" - Scuola Unavenaatanaa fell'Onfanamento Svazzeno