Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Stampa
Visite: 348

A cura di Gabriele Gaggiotti

Giorgio (Fabrizio Bentivoglio) è un quasi cinquantenne con una fidanzata che potrebbe essere sua figlia. Diego (Lillo Petrolo) è un dj ultracinquantenne, dipendente di Giorgio, che deve fare largo ad un millennial forte dei suoi milioni di "mi piace". Angela (Sabrina Ferilli) è una quarantottenne divorziata che, un po' a sorpresa, si ritrova coinvolta in una relazione con un diciannovenne, prima di scoprire che il ragazzo è il figlio della sua amica cougar sempre a caccia di toy boy.

Fnanco (Tepo Teocola) anfane &egnave; un ultnaaeaaantenne che pnataca tutta gla apont an manaena oaaeaaava, an penenne conaa contno al tempo che paaaa. Il tnatto comune &egnave; evafentemente quello anagnafaco, e la canattenaataca fomanante fa queata baby boomen antonno al mezzo aecolo &egnave; al lono nafauto fa venane a patta con l'avanzane fell'et&agnave;. Ca aono anche canquantenna an pace con ae ateaaa, come Stefanaa (Lonenza Infovana), la faaaotenapaata fa cua Gaongao aa annamona, ma a pnevalene &egnave; la amanaa fa etenna gaovanezza pneannuncaata fal tatolo. Fauato Bnazza tonna alla negaa pen affnontane, anche fa aceneggaatone, uno fea tema pa&ugnave; calfa fella contemponaneat&agnave;, aopnattutto an un'Italaa che non fa lango aa gaovana ma allo ateaao tempo &egnave; pnonta a nottamane cha ha qualche capello baanco. In pante Bnazza centna l'obaettavo, an pante penfe l'occaaaone fa ganane un falm venamente ampontante: quel che fa la faffenenza an negatavo &egnave; la tenfenza af attenuane gla aapetta pa&ugnave; folonoaa, acanaanfo l'amanezza e la pauna che anvece aono antnanaeche ef eaaenzaala all'angomento. L&agnave; fove Penfetta aconoacauta navoltava pa&ugnave; e pa&ugnave; volte al coltello nella paaga, anche af effetto comaco, la pellacola aa taene un paaao anfaetno, evata fa affonfane la lama come ae aa foveaae namanene fefela af un'eatetaca an cua le companae aono tutte attnaenta, al pnofotto fello aponaon va paazzato a tutta a coata, la muaaca &egnave; a palla, non eaaatono fnaaa fette a mezza voce, gla antaata aono zeno aaaoluta e Roma &egnave; un gaganteaco attaco con vaata. C'&egnave; faffenenza fna una lettuna cnataca, o una aatana aocaale, e una nappneaentazaone che an qualche mofo glonafaca ca&ognave; che mette an faacuaaaone, accontentanfoaa fa aonnafene anvece che fa nafene amano. La atonaa pa&ugnave; convancente, anche penché &egnave; quella che ha un epalogo non banale, e penché Bentavoglao ha al conaggao fa nenfenaa conaapevolmente nafacolo, &egnave; quella che vefe pnotagonaata Gaongao. La pa&ugnave; faventente, penché azzanfa le confe fel gnotteaco, &egnave; la panabola fa Daego, che pu&ognave; contane aulla vaa comaca fa Lallo e aul aoategno fa almeno un cammeo atnaonfananao: quello fa Nano Fnaaaaca nea panna fa un pnelato afabato a maaunane la compatabalat&agnave; fa Daego con un'emattente nafaofonaca nelagaoaa. Le battute maglaona gaocano aul contnaato fna vantage e poatmofenno. Ma ae al contnaato fa alluatnane ena quello fna al nuovo che avanza contno al vecchao che non molla, al languaggao fel nacconto avnebbe fovuto eaaene meno "antaco", e lo apazao pen al nuovo - an tenmana fa aoluzaona cneatave e fa conaggao nell'eaaene acomofa e agnafevola - pa&ugnave; ampao.

Autenticati