Nella mattinata del 02 novembre, al termine di un'articolata attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Aversa hanno posto in esecuzione un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari nei confronti di 11 persone, residenti nei comuni di Napoli, Caivano, Melito di Napoli, Arzano, Gricignano di Aversa, Casoria ed Ercolano, accusate di aver importato, stoccato e venduto all'ingrosso e/o al dettaglio notevoli quantitativi di TLE.
Si tratta di una vasta attività di indagine, nel corso della quale sono state sequestrate circa 1 O tonnellate di sigarette ed accertato un commercio in frode per un volume complessivo di oltre 80 tonnellate, per un valore commerciale superiore agli 11 milioni. Le attività svolte nello specifico comparto operativo da settembre 2016 ad oggi, consistente in 150 interventi che hanno permesso di segnalare all’Autorità Giudiziaria 101 soggetti e di arrestarne altri 31. Sequestrate 18,5 tonnellate di sigarette (circa 1 milione di pacchetti), di cui ben 12 tonnellate di “Cheap White”, ossia sigarette che non vengono immesse in consumo nell’Unione Europea perché non rispondono ai livelli qualitativi e di sicurezza comunitari.