Risultati immagini per borsa mediterranea del turismo archeologico

La città di Caserta ha fatto tappa alla “XX Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico” di Paestum, partecipando ad uno degli approfondimenti più importanti, ovvero quello legato alla presentazione del progetto “Sistema Unesco” per la valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale.

La tavola rotonda, moderata dal direttore generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania, Rosanna Romano, ha visto la partecipazione, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale di Caserta, dell’assessore agli Eventi, Emiliano Casale. L’appuntamento è stato l’occasione per fare il punto sul “Sistema Unesco”, un progetto attuato dalla Scabec e dalla Direzione Generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania, che vede un investimento di circa 2,5 milioni di euro a valere sui fondi Poc 2014-2020. Due le direttrici fondamentali entro le quali agire: la formazione di una rete tra i vari siti Unesco campani e la realizzazione di una forte attività di comunicazione, promozione e valorizzazione dei luoghi anche mediante l’utilizzo di piattaforme digitali innovative che favoriscano lo sviluppo e la crescita di location dallo straordinario valore. E proprio la messa in rete dei siti Unesco casertani è stato uno dei punti su cui si è soffermato l’assessore Casale: <<Abbiamo la fortuna – ha spiegato – di avere due eccezionali siti Unesco nella città di Caserta, la Reggia e il Belvedere di San Leucio, ai quali si aggiunge l’Acquedotto Carolino. Abbiamo discusso a Paestum della necessità di mettere in rete questi siti, intensificando le attività di comunicazione e promozione e potenziando il sistema dei trasporti, riuscendo a collegare in maniera adeguata tutti questi luoghi meravigliosi. Il Comune di Caserta, di concerto con la Regione, si sta già muovendo da tempo per cercare di far conoscere anche gli altri siti oltre alla Reggia e sta già operando per realizzare un sistema di segnaletica stradale turistica moderno ed efficace. Il rilancio del turismo è una priorità per questa Amministrazione. Solo sviluppando questo settore cruciale – ha concluso l’assessore agli Eventi, Emiliano Casale – è possibile apportare benefici all’intero tessuto economico-produttivo della città, a partire dalla ristorazione e dalle strutture recettive e commerciali>>.