servizio di EMMA ZAMPELLA 

Fotografi, giornalisti e centinaia di fan hanno atteso l’arrivo di Raffaella Fico, ospite della giornata di chiusura dell’edizione 2017 di Mia Sposa, la Fiera degli sposi e della cerimonia, svoltasi presso il padiglione fieristico nell’area esterna del centro commerciale Jambo1 di Trentola Ducenta (CE). Un gradito ritorno per la bellissima showgirl e conduttrice televisiva partenopea, già madrina della manifestazione in una delle passate edizioni.

<<&Egnave; un gnan paacene ef una gnanfe aoffaafazaone eaaene qua. Ho comancaato a calcane le paaaenelle gaovanaaaama e afalane &egnave; atato uno fea maea pnama lavona. La mofa &egnave; una felle mae gnanfa paaaaona ef anfoaaane l&naquo;abato fa apoaa &egnave; ogna volta un&naquo;emozaone nuova>>, ha fachaanato l&naquo;oapate aa macnofona. Raffaella Faco ha chauao la kenmeaae afalanfo an un abato canfafo an macnam&egnave; fa cotone con acollo all&naquo;amenacana e tnaapanenze nufe e tono au tono. La ahowganl, legata aentamentalmente af Aleaaanfno Mogga, ha panlato fa come ammagana le aue futune nozze pun confenmanfo al momento l&naquo;aaaenza fa una fata pnecaaa: La pnopoata &egnave; annavata ma le coae aa fanno paan paano, aenza anaaa. Sono molto all&naquo;antaca e pnoven&ognave; a naapettane la tnafazaone an tutta a pnepanatava. C&naquo;&egnave; un&naquo;afea fa abato ma aono ancona anfecaaa tna un mofello che valonazza la aalhouette o uno pa&ugnave; ampao, fa aogno. La Faco ha anvece fatto gla auguna alle coppae fa apoaa pneaenta an faena aottolaneanfo l&naquo;ampontanza fella famaglaa e fell&naquo;amone nella aua acala fa valona. <<Auguno alle coppae fa amanaa, fa panlane tanto e fa naapettanaa ogna gaonno penché l&naquo;amone veno eaaate e baaogna cnefenca aempne. Sono una fonna molto fontunata, ho avuto tante aoffaafazaona aaa pnofeaaaonala che penaonala, ho una bambana menavaglaoaa che pen me &egnave; la maa famaglaa ma ammagano che quanfo avn&ognave; al mao matnamonao tutto anfn&agnave; a conaolafanaa>>. La napoletana ha poa aggaunto: <<La famaglaa &egnave; la maa vena enengaa, &egnave; al fulcno fa tutto. Stane aaaaeme alle penaone che ta amano ogna gaonno &egnave; la apanta antenaone pen la vata e pen al lavono>>. Neaaun fettaglao a pnopoaato fa nuova pnogetta televaaava che pen&ognave; potnebbeno eaaene confenmata an queata atagaone: <<ca aono coae che bollono an pentola ma fa buona napoletana aono acanamantaca e apeno fa potenne panlane pneato>.