servizio di GABRIELLA MONTANARO

Risultati immagini per PROF.ROSARIO CUOMO

Un successo la tre giorni del Campus3S di Caserta svoltasi nel Parco Maria Carolina, la kermesse dedicata alla prevenzione ed al benessere della cittadinanza promossa dalla sezione provinciale dell’Associazione Campus Salute Onlus di cui è responsabile il prof. Rosario Cuomo.

Stanchi, ma soddisfatti, tutti i volontari che hanno dedicato il loro tempo al Campus che si è  concluso domenica 1 ottobre, tra loro, in prima linea, molti medici, soci, membri della protezione civile, crocerossine e tanti studenti. Tutti hanno fatto della prevenzione un impegno per la vita.  

Numerose le visite mediche specialistiche gratuite di prevenzione effettuate nelle giornate di venerdì pomeriggio, sabato e domenica mattina, che hanno riguardato diversi specializzazioni come gastroenterologia, senologia, cardiologia, dermatologia, nevoscopia, nutrizione, consulto psicologico, pneumologia, urologia, otorinolaringoiatria,  endocrinologia e diabetologia.

Il prof. Cuomo, tracciando un bilancio certamente positivo del Campus, che ha anche goduto di tre bellissime calde giornate di sole, ha voluto ringraziare sinceramente tutti, oltre ai colleghi e ai soci dell’Associazione che si sono prodigati affinchè tutta l’organizzazione fosse perfetta, anche i volontari intervenuti al Parco Maria Carolina, tra loro gli uomini e le donne della Protezione Civile della Regione Campania, della Città di Caserta, di Santa Maria capua Vetere, di Curti, di Santa Maria La Fossa e di San Nicola la Strada; i vigili del fuoco ed in particolare i responsabili del servizio Pompieropoli, tra i quali l’Ispettore antincendio Alessandro Iannotta ed il caposquadra Angelo Di Benedetto, che hanno insegnato ai piccoli visitatori a spegnere un incendio e come ci si comporta in caso di calamità naturali.

Il responsabile del Campus Salute Rosario Cuomo, 59 anni, napoletano di nascita, casertano di adozione, è da oltre quaranta anni che si dedica al volontariato e ad aiutare gli altri. Ha cominciato con i disabili ed i ragazzi disadattati ai quali faceva doposcuola ed è lì che, confessa, si è formata la sua coscienza civica. Poi gli studi in medicina, attualmente è professore associato di gastroenterologia presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli, ma il sociale non lo ha mai abbandonato. Ha coinvolto anche la moglie, la collega Erminia Bottiglieri, attuale presidente dell’Ordine dei Medici di Caserta, anch’ella socia del Campus. “È una vita che faccio volontariato – ha affermato - da trenta anni vivo a Caserta, mia attuale città, e cerco di dedicarmi ad essa per contribuire a migliorare il senso civico in tuttti ed in particolare nei giovani”. Secondo Cuomo, occorre puntare sui giovani, linfa vitale della nostra comunità. E di giovani nel Villlaggio Salute ce ne erano davvero tanti. Oltre cento gli studenti dei quattro istituti secondari di secondo grado, soci del Campus: il Liceo Manzoni, l’Its Buonarroti, il Liceo scientifico Diaz e da quest’anno l’Isis Novelli di Marcianise, presenti in questa tre giorni, insieme ai loro docenti, per “lavorare” insieme ai volontari nelle attività più disparate, come l’info point, l’accoglienza, l’accompagnamento dei pazienti agli ambulatori ed anche nella digitalizzazione delle ricette. Hanno avuto una notevole opportunità formativa e sociale e nel contempo hanno effettuato, egregiamente, alternanza scuola- lavoro. Ha vinto la Solidarietà, la S più importante del Campus 3S.

Già si pensa al prossimo appuntamento Campus Salute Indoor a Marcianise, nell’Istituto Novelli, il prossimo novembre.