Risultati immagini per MOSTRA SCRIGNO DI MEMORIE

Chiude il sipario il sipario sulla mostra pittorica Scrigno di memorie: Arte nei tesori nascosti che si è tenuta in via San Carlo, nello storico palazzo Paternò. La kermesse organizzata dall’associazione Terra del Sole, con la collaborazione di Loreto Catering, grazie ai fratelli Paternò, ha avuto un successo inaspettato ed un boom di affluenza, stimata in circa ottocento visitatori nei cinque giorni della mostra.

Dopo il successo dell’inaugurazione del 22 settembre si sono succeduti altri eventi riscuotendo ulteriore riuscita. Decisamente in tanti sono stati i visitatori che hanno potuto ammirare il palazzo ed i suoi affreschi, il giardino e vivere l’atmosfera dei luoghi spaziando tra le varie opere sistemate nelle stanze.

La domenica del 24,  ancora un trionfo con il gruppo “Actory Art” coordinati da Vittoria Sinagoga, che si sono cimentati nella musica dal vivo con le melodie più conosciute con abiti d’epoca. Sono state centinaia le persone arrivate per l’occasione sia la mattina che nel pomeriggio.

Il 25 è stato dedicato alla storia del Palazzo nonché a via san Carlo con il gruppo di cultura ed una affluenza di oltre cento fruitori.

L’ultimo evento, giorno 26, sono stati presentati i libri della scrittrice casertana Maria Bruno. Al tavolo sono intervenuti oltre alla scrittrice, all’organizzatrice dell’evento la giornalista Laura Ferrante, anche l’ass. alla cultura del comune di San Nicola La Strada, Maria Natale, il vicedirettore della rivista Dea Notizie, dott. Domenico Valeriani, dott.ssa Mariarosaria Iacono, consigliere nazionale di Italia Nostra, d.ssa Tiziana Barrella, criminologa intervenuta anche a Quarto Grado, il programma di Rete 4.  A seguire, una serata benessere con Sachjot Kaur che ha stupito i tanti intervenuti che si sono sottoposti al trattamento di Bagno di Gong.

Tutto come da programma che ha soddisfatto gli organizzatori, i visitatori, ma anche il responsabile dei beni dei fratelli Paternò dott. Di Mauro. “Un grazie va in verità anche agli artisti e ai casertani che hanno risposto positivamente all’invito. In tanti mi hanno fatto complimenti per questo evento e tanti mi hanno omaggiato della loro visita. Ringrazio Gennaro Amoriello che mi ha fatto conoscere il palazzo. L’Arte mette tutti d’accordo e questo evento lo ha dimostrato” ha detto Laura Ferrante.