Sono terminati i lavori di rifacimento del manto stradale in via Pasolini e in via S. Commaia, dove si è provveduto ad apporre un nuovo strato di asfalto a seguito del danneggiamento della strada, conseguenza di alcuni lavori relativi ai sottoservizi (realizzati dall’Enel per potenziare la rete e offrire più servizi ai cittadini).

La stessa azienda, così come da accordi stipulati all’epoca degli interventi, si è incaricata di svolgere le attività di rifacimento delle due importanti strade, che rappresentano delle vere e proprie cerniere tra la zona sud di Caserta, al confine con il Comune di San Nicola La Strada, e l’area che comprende viale Lincoln, via Ferrarecce e si estende verso il centro della città. “Stiamo rispettando l’impegno - ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino - che avevamo assunto con i cittadini: le società concessionarie che nello svolgimento dei lavori danneggiano il fondo stradale sono tenute a ripristinare i luoghi. In questo caso, come già avvenuto in precedenza per via Gallicola, via Ricciardi, via Caduti sul Lavoro, viale Beneduce e viale Medaglie d’Oro, siamo riusciti a fare molto di meglio, grazie alla collaborazione con l’Enel, con il manto stradale completamente rifatto. Con l’asfalto nuovo via Pasolini e via S. Commaia, due direttrici fondamentali di un quartiere di grande importanza, sono state riqualificate e messe in sicurezza”. “Stiamo rispettando quanto avevamo assicurato sin dall’inizio – ha aggiunto l’assessore ai Lavori Pubblici, Francesco De Michele -  e il rapporto con le aziende concessionario è cambiato notevolmente. Da oggi via Pasolini e via S. Commaia, che versavano in uno stato di particolare criticità, sono in condizioni eccellenti e rappresentano un altro passo importante per garantire sicurezza e modernità alle strade. Con l’inizio dei lavori relativi al sistema fognario e stradale della città, che prenderanno il via nei prossimi mesi, la città cambierà volto e potremo dare ancor più risposte alle esigenze dei cittadini”.