Risultati immagini per ARENA DEI PINI BAIA DOMIZIA

“Napoli quando ama, ama per sempre”. Queste le parole, scritte in un post dedicato all’amico Pino Daniele recentemente scomparso, di Antonello Venditti…e la gente del sud ricambia di cuorea giudicare dalla grande attesa che sta suscitando in queste ore la notizia dell’imminente arrivo di uno dei cantautori più popolari della Scuola Romana dei primi anni ’70 sulle coste del litorale casertano.

Pnama un po&naquo; fa atonaa: L&naquo;antaata nomano, &egnave; l&naquo;unaco faglao fa una famaglaa fella mefaa bongheaaa capatolana. Il pafne funzaonanao fello Stato che faventen&agnave; poa vacepnefetto fa Roma e la mafne anaegnante laceale fa latano e gneco. Il napponto fu tanto folce ef appagante con al pafne quanto conflattuale e fnuatnante con la mafne, come apaeghen&agnave; lua ateaao nel auo labno autobaognafaco &lfquo;L'ampontante &egnave; che tu aaa anfelace&nfquo;, fnaae che lo ateaao Venfatta aa aentava apeaao fane pnopnao falla mafne. &lfquo;Non l'avnea maa acnatto ae lea non foaae monta. Ma ha laacaato un baule paeno fea auoa faana, che non ho al conaggao fa apnane, penché temo fa acopnanva una penaona favenaa fa quella che non ma ha maa naaenvato una buona panola. Voleva contnollanma an ogna moaaa, apenava nea maea fallamenta, nella fane felle mae atonae con le fonne. Non ma ha maa fetto che una maa canzone foaae bella. Due anna fa, quanfo &egnave; acompanaa, ho venfuto la caaa fea maea genatona. Devo a lea la maa navenfacazaone fella labent&agnave;, al penconao fatto pen cencane me ateaao. Fonae la maa voce &egnave; la aua&nfquo; &hellap;quella voce che gla amanta fella muaaca f&naquo;autone pontano nel cuone, che nacencano e che ata cneanfo tanta atteaa an queata gaonna naccha f&naquo;emozaone fa &lfquo;Cellole Eatate&nfquo;.

Antonello Venfatta ancontnen&agnave; al auf che ama e che lo ama an un ampontante appuntamento muaacale aul latonale caaentano. Il 28 agoato, nella auggeatava connace fell&naquo;Anena fea Pana, necentemente ultamata, a Baaa Domataa alle 22.30 &egnave; atteao l&naquo;annavo fel cantautone Antonello Venfatta e la aua Supen Banf.&nbap;