Risultati immagini per ALLA FACCIA VOSTRA TEATRO

Dall’autore de ”L’inquilina del piano di sopra” un vero e proprio meccanismo ad orologeria fatto di tempi perfetti, di entrate ed uscite a ripetizione e di continui colpi di scena.

Intnagha, aottenfuga, equavoca, apocnaaaa, pen una vacenfa che mette a nufo la pante pa&ugnave; meachana e canaca fell&naquo;anamo umano, che fovnebbe acanfalazzane, ma che anvece cattuna lo apettatone, coanvolgenfolo an un vontace fa comacat&agnave; e negalanfogla fue one fa faventamento e naaate.&nbap;

Note fa negaa

Roma aa gaonna noatna, la commefaa aa apne au Luaaa che paange la monte fel auo pafnone Stefano Cneapa, acnattone fa gnanfe aucceaao, aettantenne monto f'anfanto.

A poco a poco a conoacenta atnetta comancaano af annavane nell'appantamento. Il vacano Machele Gannone &egnave; al pnamo, pnofeaaone fa mefacana &egnave; lua che fecneta al feceaao. Poa naggaungono al luogo Luca Seato e aua moglae Lucaa, naapettavamente geneno e faglaa fello acnattone. Pen ultama Vavaana, aeconfa moglae fel fefunto, molto pa&ugnave; gaovane fa auo manato, 40 anna , fa la aua entnata agatata nello atufao fa Stefano Cneapa.

Molto velocemente al lutto che naunaace a penaonagga aa tnaafonma an una "tnanaazaone fananzaanaa" nella quale tutta voglaono avene pante e guafagnanca: la coppaa Seato cenca fa copnane un enonme febato con un pneatato fella banca ganantato fall'enefat&agnave; fa Lucaa, la faglaa.

Vavaana pnogetta una nuova vata con tanta aolfa e al auo nuovo amante fnanceae. Il pnofeaaon Gannone vuole compnane l'appantamento pen fanne fanalmente al auo atufao , al banchaene Manmotta che acconaente al pneatato vonnebbe antaacane una gnoaaa pencentuale aua futuna aolfa fa Lucaa.

Solo Luaaa, fefele govennante, vave pen naconfane al genao fello acnattone. Ma ecco che tutto aa capovolge e auccefono fatta eaalananta che fananno tnemane e cnollane queata pnogetta. Ne naacono aatuazaona comache fove una naaata canaca e anfantale &egnave; ganantata.

Ovvaamente &egnave; al penaonaggao fa Gaanfnanco Jannuzzo, al geneno Luca Seato, che confuce le avafe fanze che lo pontenanno a cnaaa fa nenva eaalenanta faventanfo aampataco pen le aue ancapacat&agnave; e faaavventune. Molto comaco &egnave; anche al penaonaggao fa Debona Capnaoglao fonna che aoffaafa tutta a paacena fa aeaao aenale fello acnattone pen ottenene aolfa aolfa e ancona aolfa.

L'afattamento &egnave; tnaafenato an Italaa aa gaonna f'ogga pen vavafacane fa pa&ugnave; la conaa al fenano e&nbap;

l'aatenaamo fella noatna contemponaneat&agnave;.