servizio di RENATO RIZZARDI

Immagine correlata

Sarà “Amore” di Spiro Scimone diretto da Francesco Sframeli, rispettivamente autore e regista dell’omonima compagnia teatrale siciliana, il nuovo spettacolo in scena,  lunedì 16 ottobre alle ore 21 al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino, programmato da “Sipari Aperti - Festival degli Altri Mondi”.

L’iniziativa, che fino al 31 ottobre avrà sede nel “massimo” cittadino, è promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturalidel Comune di Avellino e realizzata attraverso la produzione esecutiva della Fondazione Campania dei Festivalgrazie al sostegno economico della Regione Campania.  Nel repertorio, più che ventennale della Compagnia, Amore è l'ottava commedia di Spiro Scimone, la quarta con la regia di Francesco Sframeli.  In scena due coppie - il vecchietto e la vecchietta, il comandante e il pompiere - che si muovono tra le tombe di un simbolico cimitero rappresentando le tenere e insieme crudeli attività del quotidiano, a partire dai più semplici gesti familiari. Ne sono interpreti gli stessi Francesco Sframeli e Spiro Scimone con Gianluca Cesale e Giulia Weber. Il disegno luci è di Beatrice Ficalbi. La scena di Lino Fiorito è composta da due tombe, a due piazze. <<Il tempo è sospeso – sottolinea l’autore Spiro Scimone - e, probabilmente, stanno tutti prendendo parte all’ultimo giorno della loro vita>>. Entrambe le coppie si abbandonano al flusso delle memorie, creando un universo parallelo abitato da frammenti di vita in comune, rimpianti, giocose affettuosità, dimenticanze e amari sorrisi. <<Quattro vite al tramonto – aggiunge il regista Francesco Sframeli -  alla prova del tempo e dei ricordi che non tornano più. E l'Amore è una condizione estrema e, forse, eterna>>. Con Amore, la compagnia Scimone Sframeli prosegue un originale percorso di ricerca drammaturgica “ai bordi dell’umanità, all’interno di non luoghi”, dove i personaggi non hanno nome e sono “tutti vecchietti”. Un altro tassello della loro straordinaria e pluripremiata produzione artistica verso l’essenza del teatro, non perdendo mai il legame fra gli attori, il testo e il pubblico. Lo spettacolo, prodotto dalla Compagnia Scimone Sframeli in collaborazione con Théâtre Garonne Toulouse ha ricevuto il Premio Ubu 2016 quale "miglior novità italiana o progetto drammaturgico" e, oltre ad essere candidato anche nella sezione "miglior spettacolo", ha vinto anche il Premio Ubu 2016 quale "miglior allestimento scenico". Ad ingresso gratuito (con prenotazione obbligatoria). Info: tel. 0825 771620 www.teatrogesualdoavellino.it o nella sezione dedicata di www.fondazionecampaniadeifestival.it

Lunedì 16 ottobre 2017, ore 21, al Teatro Gesualdo di Avellino:  AMORE di SPIRO SCIMONE, per la regia di FRANCESCO SFRAMELI, Il pluripremiato spettacolo della compagnia siciliana in programma a SIPARI APERTI - FESTIVAL DEGLI ALTRI MONDI.